PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sforza Fogliani a TgCom: “Riforma popolari e anticipo bail-in disastri di Renzi”

Temi caldi, la nomina del Governatore della Banca d’Italia e lo stato di salute del sistema bancario

Più informazioni su

Intervista di TgCom24 a Corrado Sforza Fogliani, nell’ambito della rubrica economica “Pil contro Pil” condotta dal giornalista Alan Patarga.

Temi caldi, la nomina del Governatore della Banca d’Italia e lo stato di salute del sistema bancario.

Sul primo tema, Sforza Fogliani – interpellato in qualità di presidente di Assopopolari – si è astenuto dall’esprimersi apertamente, ma ha lasciato trasparire il suo pensiero, già altre volte in altre occasioni, espresso: «Gli inghippi vengono da un’altra parte, vengono dall’Europa. I responsabili curano solo le proprie preoccupazioni di responsabilità, noncuranti dei disastri che provocano».

Sul secondo tema, il Presidente (che, come noto, e anche il Presidente Esecutivo della Banca di Piacenza) è stato invece chiarissimo, apertamente: «Renzi ha fatto due disastri, entrambi essendone consapevole: la riforma delle Popolari e l’anticipazione del bail-in.

La prima ha distrutto le Popolari più grosse, consegnandole – come non si poteva non prevedere – ai grandi fondi speculativi, europei e statunitensi. Con tanti saluti a migliaia di risparmiatori, che sono stati estromessi, e privati, della proprietà delle banche trasformate.

L’anticipazione italiana del Bail-in, dal canto suo, ha creato discredito sulle quattro famose banche (definite dai giornaloni come quattro popolari) quando invece erano 2 ex casse, una S.p.A. e una sola popolare.

Questo piacere a un’idea fuori luogo dell’Europa è forse servita al Governo a non avere problemi sulla Legge di Stabilità 2016. Ma sta di fatto che il bail-in, da quando è entrato in vigore, non è poi più stato applicato e l’errore di Renzi è stato pagato dal sistema bancario due volte (in discredito e direttamente, finanziando le risoluzioni) e – solo per il Monte dei Paschi della rossa Siena – dallo stato».

Stefano Pancini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.