PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Tagliare fondi a Spazio 2, Spazio 4 e Pulcheria” Il consiglio approva foto

Il centrodestra approva un ordine del giorno del consigliere dei Liberali Piacentini Antonio Levoni che chiede di valutare che nei prossimi bilanci gli importi stanziati per i centri di aggregazione giovanile e per la manifestazione "siano rivisti"

Rivedere i finanziamenti ai centri di aggregazione giovanile Spazio 2 e Spazio 4 e alla manifestazione al femminile “Pulcheria”.

In consiglio comunale di Piacenza la maggioranza di centrodestra ha approvato un ordine del giorno presentato dal consigliere dei Liberali Piacentini Antonio Levoni che chiede di “valutare che nei prossimi bilanci gli importi stanziati per Spazio 2, Spazio 4 e Pulcheria siano rivisti”. 

Così recita il testo che ha riscosso il sì della maggioranza: la votazione ha visto 19 sì e 9 no, mentre tre dei 32 presenti in aula non hanno votato. Contaria la minoranza di centrosinistra e il Movimento 5 Stelle, mentre non hanno partecipato al voto i civici di “Liberi”.

Il dibattito intorno all’ordine del giorno ha tenuto banco per gran parte della seduta del consiglio comunale di Piacenza del 23 ottobre. Tanto da far passare in secondo piano la discussione dell’argomento in calendario, la variazione di bilancio illustrata dall’assessore Paolo Passoni e alla fine approvata con 26 voti favorevoli.

Nella presentazione del suo documento, Levoni ha preso le mosse da un finaziamento a sostegno della Caritas inserito dall’amministrazione nell’ultima “manovrina” del 2017 e ha chiesto di utilizzare le risorse destinate ai centri giovanili e a Pulcheria proprio a favore della Caritas. 

Il testo dell’ordine del giorno alla fine votato è stato emendato, su richiesta dei consiglieri giovani della Lega Nord, per rimuovere il riferimento alla Caritas, che stabiliva una sorta di meccanismo automatico di riassegnazione di risorse.

Levoni ha difeso la sua richiesta di fronte alle obiezioni delle minoranze: “Sono sempre stato contrario a manifestazioni come Pulcheria e sono convinto che quelle risorse possano essere meglio utilizzate nel nostro bilancio”.

Anche Tommaso Foti (Fratelli d’Italia) ha appoggiato la richiesta nell’ordine del giorno di Levoni: “Credo di aver finanziato per primo da assessore la manifestazione Pulcheria, ma occorre prendere atto che si è andata esaurendo negli anni”.

Mauro Monti (Liberi) ha messo in evidenza l’ambiguità dell’ordine del giorno: “Dopo la modifica richiesta dai leghisti – ha fatto notare – non si comprende bene il senso dell’iniziativa, anche dal punto di vista lessicale. Visto che chiedere semplicemente di rivedere gli stanziamenti non significa per forza il taglio, ma potrebbe indicare anche un maggiore contribuito”.

Contrari i consiglieri del Movimento 5 Stelle per bocca di Andrea Pugni: “Votiamo un provvedimento inutile che non si sa bene a cosa ci impegna”.

Contrario il Pd con Giulia Piroli (“Si fa un’operazione di demagogia sulle spalle dei giovani e delle donne”), e con Christian Fiazza: “Votiamo contro a una richiesta che indica un vero cambiamento di verso della nuova amministrazione”. 

Paolo Rizzi ha sottolineato come gli spazi di aggregazione e il loro ruolo non siano affatto in contrasto con la lotta alla povertà: “Sono una modalità per affrontare e prevenire il disagio”. 

Contrari anche Luigi Rabuffi (Piacenza in Comune): “Inviterei la maggioranza ad andare più spesso a frequentare Spazio 2 e Spazio 4” e Roberto Colla (Piacenza Più) che ha sottolineato il grande riscontro di pubblico ottenuto dagli eventi di Pulcheria negli ultimi giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.