PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tappa piacentina al Carmelo per il 3Tre on tour, la classica di sci foto

Lo scenario suggestivo della Chiesa del Carmelo a Piacenza ha ospitato, venerdì 20 Ottobre, una delle tappe più belle ed emozionanti del percorso del 3Tre on Tour

Più informazioni su

Lo scenario suggestivo della Chiesa del Carmelo a Piacenza ha ospitato, venerdì 20 Ottobre, una delle tappe più belle ed emozionanti del percorso del 3Tre on Tour.

Tantissimi gli appassionati che si sono riuniti nella navata della splendida chiesa sconsacrata, e poi nel chiostro per rivivere i passaggi salenti della lunga storia della Classica di Madonna di Campiglio, che il prossimo 22 Dicembre vivrà la 64a edizione con lo slalom notturno di Coppa del Mondo FIS sul Canalone Miramonti.

Fra i tanti presenti della serata piacentina, organizzata in collaborazione con Marco Elefanti e la Famiglia Garibaldi, anche l’Assessore allo Sport del Comune di Piacenza Massimo Polledri, il Presidente del Comitato Provinciale FISI Massimiliano Meles, e tanti giovani rappresentanti degli sci club di un’area tradizionalmente molto legata agli sport invernali, e a Madonna di Campiglio in particolare.

Proprio a loro il Presidente della 3Tre Lorenzo Conci ha voluto rivolgere il proprio pensiero: “Per noi è una grande soddisfazione incontrare tanti giovani praticanti e appassionati del nostro sport. E’ questa una delle motivazioni principali del nostro 3Tre on Tour, e siamo sinceramente grati a Piacenza per averci offerto l’opportunità di una serata tanto bella e prestigiosa.

Proprio ai giovani e giovanissimi la 3Tre dedica, nella mattinata di venerdì 22 Dicembre, una speciale “CombiRace”, un evento fra gara e divertimento con ricchi premi in palio proprio per gli sci club: speriamo di accoglierne molti anche quest’anno, da Piacenza e non soltanto.”

Per festeggiare la 3Tre a Piacenza è arrivata anche uno dei personaggi più popolari dello sci azzurro negli ultimi anni: la bresciana Daniela Merighetti, velocista di punta della nazionale femminile fino al ritiro dalle competizioni a fine stagione 2016, ha infatti testimoniato tutto il fascino che l’evento del Canalone Miramonti esercita anche sul movimento in rosa, che pure molto di rado ha avuto l’opportunità di misurarsi con una pista classica del calendario maschile.

E proprio al riguardo, “Dada” ha detto la sua sulla singolare richiesta della statunitense Lindsay Vonn di gareggiare con gli uomini nella discesa di Coppa del Mondo di Lake Louise: “Secondo me è matta! A volte è difficile anche per noi atlete renderci conto quanto impressionante sia la differenza fisica con la controparte maschile.

Vero è che Lake Louise è “la” pista della Vonn, e che spesso vi abbiamo gareggiato anche noi donne, ma l’anno scorso ho avuto per la prima volta l’opportunità di vedere dal vivo la discesa della Streif di Kitzbuhel, ovviamente al maschile. Uno spettacolo, tecnico ma anche fisico, davvero impressionante: io su un tracciato del genere non mi cimenterei mai! Comunque, al di là delle perplessità, questa vicenda sta portando attenzione sul nostro movimento, e questo credo sia un bene.”

In chiusura di serata, un momento di grande emozione è stato dedicato a Emanuele “Lele” Patti, un appassionato di montagna e amico di Campiglio che la scorsa estate ha incontrato un tragico destino proprio sulle sue amate Dolomiti di Brenta. “L’anno scorso, a Campiglio, fu proprio Lele a lanciare l’idea di portare il 3Tre on Tour anche a Piacenza – ha ricordato commosso l’amico Marco Elefanti – ed essere riusciti a realizzare questa serata è per noi il modo più bello di ricordarlo.”

Il 3Tre on Tour prosegue la sua corsa, e punta ora verso il Centro-Italia: la prossima tappa sarà infatti a Roma, in un prestigioso appuntamento che si terrà il prossimo martedì 31 Ottobre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.