PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

B2, posticipo thrilling per il Busa che passa al tiebreak contro un’ottima Uniabita

Il Busa vola a quota 19 punti superando nuovamente Fiorenzuola, ancorata a quota 18.

Più informazioni su

UNIABITA CINISELLO – BUSA TRASPORTI GOSSOLENGO 2-3 (25-23; 23-25; 25-17; 23-25; 13-15)

BUSA TRASPORTI GOSSOLENGO: Rocca 4, Maini 7, Bottaini 15, Nedeljkovic 14, Brigati 12, Valchierai 1, Cobbah 11, Fava 6, Scarabelli, Maloberti, Picco (L). NE: Sacchi (L2). All. Cornalba

Infinito. Il Busa strappa con le unghie e con i denti una vittoria sofferta dopo due ore e trenta di gara senza esclusione di colpi.

Che non sarà una partita facile è chiaro da un avvio punto a punto con le biancoverdi che faticano a macinare gioco e sbattono contro il muro delle lombarde. Bottaini non fa sentire l’assenza di Scarabelli ma le padrone di casa hanno qualcosa in più, soprattutto nel finale quando trovano l’allungo decisivo.

Nel secondo set il Busa prova a cambiare passo strappando un break di cinque punti (13-18) con un muro di Rocca.

Bottaini stringe i denti nonostante un problema alla caviglia, Picco vola su tutti i palloni. Sul 17-21 la luce si affievolisce e raggiunge le piacentine. Prima 21 e poi 22 pari ma le biancoverdi chiudono sul 23-25 pareggiando il conto set.

Nel terzo parziale si lotta punto a punto fino al 13 pari. Uniabita spinge sull’acceleratore mandando in tilt la ricezione biancoverde: due ace nel finale spingono le padrone di casa sul 2-1. A nulla vale il cambio in palleggio con l’ingresso in campo di Maloberti.

Il Busa è costretto ad inseguire e si aggrappa ai centimetri di Nedeljkovic, letale a muro e in fast. I suoi sei punti nel parziale spingono le biancoverdi fuori dal pantano. Nel finale sono due ace di Cobbah (19-21) a spegnere la resistenza di Cinisello che prova a tener vivo letteralmente ogni pallone prima di arrendersi sul 23-25.

Il tiebreak è plasmato sui quattro set precedenti: tanto agonismo, orgoglio a non finire. Al cambio campo sono le ragazze di coach Cornalba ad essere avanti ma di una sola lunghezza (7-8). Al centro rientra Maini, Brigati pesca energie insperate e un servizio che finisce fuori vale il secondo 3-2 dopo quello di Lecco.

Il Busa vola a quota 19 punti superando nuovamente Fiorenzuola, ancorata a quota 18.

Nicolò Premoli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.