PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bakery ne fa otto, vittoria anche a Scandiano (67-77)

Ottava vittoria filata della Bakery Piacenza che passa anche a Scandiano contro una Reggio Emilia che in una situazione difficile ha saputo buttare il cuore oltre l'ostacolo

Più informazioni su

BMR Basket 2000 67 – 77 Bakery Piacenza (19-17; 35-35; 50-56)

BMR: Malagutti, Verrigni 8, Farioli 16, Bertolini 10, Farioli, Degli Esposti 6, Dias, Matteo 6, Pugi 15, Germani 6, all. Rainieri

Piacenza: Bracchi NE, Rombaldoni 20, Stanic 4, Bruno 17, Perego 12, Guerra 14, Maresca, Guaccio 6, Birindelli 4, Libè, all. Coppeta

Ottava vittoria filata della Bakery Piacenza che passa anche a Scandiano contro una Reggio Emilia che in una situazione difficile ha saputo buttare il cuore oltre l’ostacolo e tenere i biancorossi, orfani di Pederzini causa febbre, sulla corda per 35′. Quattro i piacentini in doppia cifra, che si preparano così a ricevere Cento nel big match di settimana prossima.

Gran partenza della Bakery di coach Coppeta nei primi 3′ di partita. Reggio fa una fatica mortale a segnare e i biancorossi scappano sullo 0-7 con un Santiago Bruno da 5 punti e 2 rimbalzi. Coach Rainieri chiama immeditamente un timeout e mette in campo tutta l’esperienza di Farioli. Il numero 8 dei padroni di casa, insieme a Pugi, inizia a catalizzare l’attacco dei Reggiani che non solo trova il pari, ma mette anche la freccia sfruttando alcune disattenzioni della difesa di Piacenza. Il primo vantaggio dei padroni di casa arriva al minuto 8 con la tripla di Pugi per il 16-13.

Nel secondo periodo nei primi 7 minuti abbondanti la musica la suonano sempre i padroni di casa. Ai soliti due alfieri offensivi si aggiungono Verrigni e Matteo e il vantaggio arriva sul 33-25. Arrivata con l’acqua alla gola la Bakery reagisce e lo fa con i suoi uomini migliori, vale a dire Perego e Rombaldoni (8 & 9 pts) e con l’energia di Angelo Guaccio dalla panchina. Al 20′ punteggio fissato sul 35 pari.

Terzo periodo che inizia e prosegue per almeno 5 minuti buoni facendo vedere poco basket e tanto nervosismo. I falli dominano la partita e i canestri stentano ad arrivare per entrambe le formazioni. Nei secondi 5′ fortunatamente, arriva della buona pallacanestro e la Bakery riesce a rimettersi in testa alla partita con Rombaldoni scatenato e un Filippo Guerra in ottimo spolvero da 14 punti alla sirena.

Raggiunto il +6 di fine terzo periodo la Bakery non si volta più indietro e buca la zona di coach Rainieri con le bombe di Bruno e l’energia del quintetto con stabili due under. Il vantaggio arriva fino alla desiderata doppia cifra che consentono alla truppa di coach Coppeta di amministrare e controllare tempo e punteggio fino al 67-77 finale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.