PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Banca Popolare e Banca di Piacenza, due incontri per celebrare gli anniversari

La storia e lo sviluppo del credito popolare nel nostro territorio provinciale sarà al centro di un incontro culturale in programma venerdì 24 novembre

La storia e lo sviluppo del credito popolare nel nostro territorio provinciale sarà al centro di un incontro culturale in programma venerdì 24 novembre, alle 18, nella Sala Panini di Palazzo Galli (in via Mazzini, 14) a Piacenza.

Quest’anno, infatti, ricorrono due importanti anniversari: 150 anni dalla fondazione della Banca Popolare Piacentina e 80 anni di operatività della Banca di Piacenza.

Entrambi gli anniversari saranno contestualmente ricordati due conversazioni: la prima dal titolo “150 anni di credito popolare a Piacenza”,  sulla quale interverrà l’avvocato Corrado Sforza Fogliani, presidente esecutivo dell’Istituto di via Mazzini, e la seconda intitolata “Desiderio Rizzi, Giacomo Fioruzzi, Luigi Lodigiani e Francesco Battaglia: da Soci promotori a Presidenti della Banca di Piacenza”,  presentata dal giornalista Robert Gionelli.

All’incontro seguirà una visita allo “Spazio Arisi – Galleria della Banca”, il museo che raccoglie immagini, oggetti e documenti relativi alla storia della Popolare e della Banca di Piacenza.

Il museo è allestito a Palazzo Galli, proprio nei locali in cui, il 2 gennaio 1937, l’Istituto di credito di via Mazzini iniziò la propria operatività .

Ingresso libero con precedenza per i prenotati (per prenotazioni: tel. 0523.542357 – oppure relaz.esterne@bancadipiacenza.it).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.