PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pro ci riprova col Pontedera, per i toscani solo sconfitte in trasferta

I rossoneri hanno l’opportunità di riacciuffare una vittoria che in casa rossonera manca ormai dal 27 agosto (3-1 alla Giana Erminio)

Più informazioni su

Dopo la netta sconfitta di Livorno, il Pro Piacenza affronta il Pontedera (domenica, 16.30) e ha l’opportunità di riacciuffare una vittoria che in casa rossonera manca ormai dal 27 agosto (3-1 alla Giana Erminio).

Nonostante una classifica che nelle recenti settimane si è fatta più ricca, con 7 punti nelle ultime tre uscite (giocate tutte curiosamente in casa grazie alle bizze di un calendario a squadre dispari), i granata di Maraia faticano tremendamente fuori casa, con un en-plein di sconfitte (4 su 4) ed appena due reti siglate.

Filotto di sconfitte con Olbia, Arzachena, Arezzo e Lucchese, che fa del Pontedera la peggior squadra da trasferta di tutto il campionato, a cui però fa da contraltare un rendimento al Manucci di tutt’altro spessore con due vittorie (Gavorrano e Piacenza), tre pareggi (Alessandria, Giana e Pistoiese) e la sola sconfitta subita in rimonta dal Livorno.

Sono ben 11 le reti siglate in casa (solo il Livorno ha fatto meglio), contro le sole 2 tra le mura nemiche, segno evidente di un differenziale di rendimento che fa sperare un Pro Piacenza che non deve più rinviare l’appuntamento con i tre punti dopo nove gare e soli quattro pareggi, che hanno confinato i ragazzi di Pea al terz’ultimo posto in piena zona play-out.

La squadra di Ivan Maraia, che ha ereditato in panchina il quinquennio di Indiani, impiega il 3-5-1-1 con in alternativa il modulo a due punte: Contini in porta, difesa a tre con Frare, Risaliti e Vettori, folto centrocampo con Corsinelli e Calcagni a spingere sugli esterni e il tridente Caponi, Gargiulo e Posocco (o Spinozzi) al centro.

In avanti accanto all’ex Pesenti possono agire Pinzauti o Cassani (anche lui ex Pro).

Cinque reti siglate finora dal centravanti bergamasco Massimiliano Pesenti, che sta riconfermando l’ottima stagione scorsa in maglia rossonera.

Dietro di lui tre reti per l’esterno Corsinelli, molto abile negli inserimenti dalla fascia.

Giancarlo Tagliaferri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.