PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In città ancora 4.300 piante da potare, ma i soldi non bastano

A fornire i dati l’assessore Paolo Mancioppi rispondendo ad una interrogazione presentata dal consigliere comunale Roberto Colla (Piacenza Più)

Più informazioni su

Sono 4.296 gli interventi di potatura di alberi ancora da eseguire in città.

A fornire i dati l’assessore Paolo Mancioppi rispondendo ad una interrogazione presentata dal consigliere comunale Roberto Colla (Piacenza Più).

Colla, partendo dalla situazione di diverse strade della città, come via Nasalli Rocca e via Negrotti, dove le piante “hanno raggiunto dimensioni rilevanti” con problemi per alcune famiglie costrette “a vivere sempre al buio e a ricorrere all’utilizzo dell’energia elettrica durante l’intera giornata, nonché a dover provvedere periodicamente alla pulizia delle canale ostruite dalle foglie”, chiede “se esiste un piano generale per la potatura degli alberi della città, quali sono i criteri utilizzati per decidere le diverse priorità, oltre agli interventi preventivati”.

“La potatura – precisa Mancioppi – è pianificata a rotazione, nelle vie cittadine, di norma ogni quattro anni: un periodo sostenibile, sia dal punto di vista dell’organizzazione del servizio di manutenzione, sia dal punto di vista dello sviluppo arboreo, che generalmente non arriva a dimensioni rilevanti. Sono poi previsti interventi di potatura di esemplari singoli, o gruppi, per risolvere problemi di interferenze specifiche”.

Ottomila è il numero delle alberature lungo i viali in città: “La potatura ogni quattro anni comporterebbe l’intervento su circa 2mila piante l’anno, per un importo medio di 400mila euro, superiore at budget disponibile che ammonta complessivamente a 1 milione e 600mila euro per la gestione dell’intero sistema verde cittadino, pari a 220 ettari circa”.

Nel 2017 sono stati effettuati interventi su circa 850 alberi in Via XXIV Maggio, Via Beverora, Via Tortona, Via Emmanueli, Via IV Novembre, Via N. Rocca, Via Zecca, Via Lusardi, Via Calda, Via Emilia Pavese, Via Trespioli, Via Boselli, Via Rogerio, Via Maculani, Via Bramieri, Via Raineri, Via Cavaciuti, Via Amaldi, Via Casteggio, Piazzale Torino.

“Risultano ancora da effettuare 4.296 interventi, su esemplari non potati dal 2009 al 2013, – spiega Mancioppi – per un importo presunto di circa 1milione e 50mila euro, comprensivo di Iva”.

“Visto il numero notevole di interventi da realizzare – conclude l’assessore -, la pianificazione, per l’annualità 2018, non è ancora stata effettuata, anche a fronte delle risorse economiche disponibili: saranno date priorità alle vie in cui l’ultimo intervento di potatura risale a prima del 2013”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.