PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Prefettura apre le porte per mostrare i suoi tesori d’arte

Dal primo al 6 dicembre sarà possibile visitare i salotti di Palazzo Scotti da Vigoleno, ed ammirare in particolare i quadri di Alfredo Soressi, pittore del quale ricorrono i 120 anni dalla nascita.

Più informazioni su

La Prefettura di Piacenza apre le porte alla città e mostra i suoi tesori d’arte. 

Dal primo al 6 dicembre sarà possibile visitare i salotti di Palazzo Scotti da Vigoleno, ed ammirare in particolare i quadri di Alfredo Soressi, pittore del quale ricorrono i 120 anni dalla nascita. 

Opere di proprietà della Galleria Ricci Oddi di Piacenza, e che arricchiscono le pareti dei saloni di rappresentanza dagli anni ’80 quando l’ente proprietario le ha concesse in deposito alla Prefettura. 

Il progetto si arricchisce grazie alla preziosa collaborazione del liceo artistico Cassinari, come è stato sottolineato durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa da parte di Maurizio Falco, prefetto di Piacenza, Massimo Ferrari, presidente Galleria Ricci Oddi, Giovanni Tiberi, preside del liceo Cassinari, Maurizio Boccedi, direttore ufficio scolastico provinciale.

‘Lo scorso settembre un piccolo gruppo di turisti inglesi ha avanzato la richiesta di poter visitare i saloni di palazzo Scotti da Vigoleno – ha ricordato il Prefetto -, da lì è nata l’idea di offrire la stessa possibilità anche ai piacentini’. 

‘Dell’iniziativa sono state avvisate anche le scuole, nella convinzione che soprattutto nelle nuove generazioni sia giusto rinnovare un senso di appartenenza al territorio, ripercorrendo la memoria dei tempi passati che hanno contribuito a costruire il nostro presente’. 

‘L’attuale cda della Ricci Oddi ha deciso da tempo di promuovere tutte le iniziative che permettano, al di fuori degli spazi istituzionali di via San Siro, di mostrare la collezione nella sua completezza, immaginando occasioni di sinergia con altre istituzioni o realtà locali autorevoli per esporre altrove opere attualmente in deposito. In questo senso Palazzo Scotti rappresenta questa importante mission, permettendo la condivisione cittadina di un bene che consideriamo di tutti i piacentini’ – sottolinea il presidente Ferrari, che ringrazia la consigliera Laura Bonfanti per l’impegno profuso. 

Boccedi e Tiberi da parte loro ricordano “l’importanza del progetto per gli studenti, inserito nelle attività di alternanza scuola lavoro”. 

I ragazzi del Cassinari saranno impiegati come ciceroni e accoglieranno i visitatori che vorranno ammirare le opere. Grazie alle professoresse Elena Camminati e Valeria Poli sono stati inoltre predisposti materiali riguardanti la storia del palazzo della Prefettura. 

Orari di apertura: dal primo al tre dicembre dalle 10 alle 12, dalle 15 alle 18. Ogni 30 minuti è prevista visita guidata.  Dal 4 al 6 dicembre visite guidate per le scuole, apertura dalle 9 alle 12, dalle 14 alle 17. Entrata libera. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.