PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liceo “Cassinari”, convegno sulla sicurezza con il Docufilm Animl

Il mondo dello sport e del design incontrano il mondo del commercio e delle  imprese dando opportunità innovative alle nuove generazioni

“LA SICUREZZA E’ UNA SCELTA NON UNA FORTUNA!”

Liceo Artistico Cassinari , 30 novembre 2017, ore 11,00-13,00
 
Giovedì 30 novembre alle ore 11 a Piacenza, presso la sede del Liceo Artistico Statale “Bruno Cassinari” in via Scalabrini, 71 si terrà un convegno  sulla prevenzione e la sicurezza negli ambienti di lavoro dal titolo “La sicurezza è una scelta non una fortuna!” 
Ospite  il presidente della fondazione Anmil Onlus Bruno Galvani.

Saranno inoltre presenti il presidente territoriale Anmil Giovanni Ferrari, l’ex dirigente volontario Anmil Camillo Gentili e Giulio Minetto ex dirigente Anmil che ha fatto parte del tour per la sicurezza nei luoghi di lavoro.
Questo  primo incontro fa parte di un progetto di alternanza scuola-lavoro dal titolo “Lo sport tra impresa e cultura” che ha come partner Bulla Sport.

Lo scopo dell’incontro è la sensibilizzazione e l’informazione degli allievi sulla sicurezza negli ambienti di lavoro .

La  finalità del progetto “LO SPORT TRA IMPRESA E CULTURA” è quella di  portare a conoscenza gli allievi delle sinergie creative che possono nascere  all’interno del mondo dello sport e avvicinare  gli allievi alla realtà imprenditoriale attraverso tematiche specifiche; sarà possibile così iniziare eventuali collaborazioni tra la scuola e le industrie del territorio per portare gli studenti a conoscere e confrontarsi direttamente con il mondo del lavoro e contestualmente sensibilizzare le imprese ad utilizzare la creatività e l’entusiasmo dei giovani studenti.
 
Il mondo dello sport e del design incontrano il mondo del commercio e delle imprese dando opportunità innovative alle nuove generazioni.

“Il documentario del tour di Galvani in prima nazionale a piacenza al liceo Cassinari”
 
Nelle settimane scorse presso lo storico liceo Giulio Cesare, al termine della firma sul protocollo d’intesa fra Miur e Anmil,  era stato presentato a Roma al ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. All’evento furono presenti anche il Presidente Inail, Massimo De Felice; il Direttore TGR Rai, Vincenzo Morgante, la cantautrice, Mariella Nava e il rapper Skuba Libre, che hanno cantato dal vivo le loro composizioni che fanno parte della colonna sonora del documentario.  

Adesso arriva la volta della nostra città con la prima nazionale, infatti giovedi 30 novembre alle 11 presso l’aula magna del liceo artistico Cassinari verrà presentato il docufilm realizzato dall’ANMIL per il “Tour per la sicurezza sul lavoro” che ha visto il piacentino Bruno Galvani, presidente della Fondazione Anmil onlus, impegnato per ben 52 giorni in un lungo viaggio nell’Italia delle morti nei luoghi di lavoro. Anche la nostra città ospitò una della 40 tappe-evento.

“So molto soddisfatto che Bruno abbia deciso di presentare la versione definitiva del documentario proprio a Piacenza – sottolinea Giovanni Ferrari presidente della sede locale dell’associazione che rappresenta a livello nazionale i lavoratori invalidi del lavoro,  le vedove e gli orfani – perché anche la nostra sede ha contribuito, soprattutto con la dipendente dr.ssa Alessandra Rao, alla buona riuscita di questa iniziativa che penso rimarrà negli annali della nostra organizzazione per sua la complessità e difficoltà organizzativa e per i risultati conseguiti. Il nostro impegno con le scuole continua, perché crediamo che sia proprio dalle nuove generazioni che possa venire una svolta per quanto riguarda la sicurezza nei luoghi di lavoro”.

L’iniziativa organizzata  l’istituto I.S. Tramello – Cassinari vedrà fra i suoi partecipanti, oltre al presidente di Anmil Piacenza Giovanni Ferrari, e gli ex dirigenti storici dell’associazione Camillo Gentili e Giulio Minetti, anche Bruno Galvani. “E’ sempre bello giocare in casa – così esordisce il presidente della Fondazione Anmil – e poi non potevo certo rifiutare l’invito che l’amico Valter mi ha rivolto (l’azienda Bulla Sport Srl, è partner dell’istituto in questo progetto sull’alternanza scuola lavoro, titolato “Sport e Arte”), soprattutto perché è stato anche sostenitore del tour sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Quell’esperienza rimarrà per sempre impressa nella mia mente e nel mio cuore. In questo lungo viaggio abbiamo visto un’Italia bellissima, ma anche tanto dolore e costernazione perché delle tanti morti causate, per esempio dall’amianto, ancora oggi non è stato individuato nessun responsabile e la giustizia è stata calpestata. Nel documentario non ci saranno sole vicende o problematiche lontane nel tempo, ma anche a quelle ancora ben presenti nel nostro paese, basti pensare all’Ilva di Taranto e a quale devastazione anche ambientale ha prodotto.

Ancora una volta ci tengo a ringraziare tutto lo staff che mi ha accompagnato: Giulio Minetti, Fernando Iacobelli, Fabrizio Borni e  Luigi Pastore che è il regista del documentario”. 35 minuti di immagini e suggestioni per farsi che il sacrificio di tanti lavoratori sia onorato e possa servire all’affermazione della sicurezza nei luoghi di lavoro.
 
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.