PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

‘Madri degli ultimi’, sabato presentazione del libro dedicato a Suor Maurizia e Suor Luisella

Il 2 dicembre verranno ricordate a Piacenza le religiose suor Maurizia Pradovera e suor Luisella Sebastiani, morte nel 2014. Ad entrambe è dedicato un nuovo libretto della collana ”Il centuplo quaggiù e l’eternità".
 

Sabato 2 dicembre verranno ricordate a Piacenza le religiose suor Maurizia Pradovera e suor Luisella Sebastiani, morte nel 2014.

Ad entrambe – la prima gianellina, la seconda Figlia di Gesù Buon Pastore – è dedicato un nuovo libretto della collana ”Il centuplo quaggiù e l’eternità”, edita dal settimanale “il Nuovo Giornale” e scritto da Lucia Romiti.
 
Alle ore 10 nella chiesa Immacolata di Lourdes sul Pubblico Passeggio è in programma la messa presieduta da don Giuseppe Basini, vicario episcopale della città, in suffragio delle due religiose. Subito dopo, alle ore 10.45 al vicino Centro “Il Samaritano”, in via Giordani 12, avrà luogo la presentazione della pubblicazione “Suor Maurizia e suor Luisella, le madri degli «ultimi»”. 

Intervengono: l’autrice, Maria Angela Tiramani, dirigente del Servizio famiglia e tutela minori del Comune di Piacenza (presenterà la figura di suor Maurizia), Maria Murano, ispettore superiore di Polizia Penitenziaria (porterà la sua testimonianza su suor Luisella), e padre Josimar Batista de Mesquita, superiore della Comunità dei Figli di S. Anna (“La vita consacrata come luogo di frontiera”). E` possibile parcheggiare l’auto nel cortile del Centro “Il Samaritano”.
 
L’iniziativa è promossa in collaborazione con la Congregazione delle Figlie di Gesù Buon Pastore e delle Figlie di Maria SS. dell’Orto (“Gianelline”). Ai presenti verrà consegnata una copia della pubblicazione.
 
Suor Maurizia Pradovera e suor Luisella Sebastiani hanno inciso profondamente sulla realtà piacentina. Morte nel 2014 a quaranta giorni l’una dall’altra, hanno lasciato un segno profondo nel cuore di chi le ha conosciute, soprattutto nei più emarginati.
 
Suor Maurizia era originaria di Seminò di Ziano dove era nata il 30 agosto 1948. Dopo essere stata superiora nella comunità in via Scalabrini, è stata consigliera generale della sua congregazione.  “Abbiate il coraggio di lasciarvi scaldare il cuore dal Signore – ripeteva spesso alle suore della sua congregazione -. Amate la vita con entusiasmo per il bene che si può fare e sentitevi libere di accogliere chiunque senza paure perché è Lui che lo vuole”.
 
Suor Luisella, nata a Carpaneto il 27 dicembre 1941, ha lavorato a lungo alla scuola per l’infanzia di Vigolzone e nella casa circondariale di Piacenza: “Ho visto in carcere tanta sofferenza – spiegava lei stessa -. I detenuti hanno drammi seri e nessuno li ascolta. Sono contenta di poter dare loro una mano, interessarmi ai loro problemi, dire loro una parola di conforto e di speranza per sostenerli”.
 
“Suor Maurizia e suor Luisella – commenta l’autrice della pubblicazione, Lucia Romiti – sono state due vite parallele, che hanno corso verso la stessa meta e che, come lievito, hanno fecondato le realtà in cui Dio, nel loro cammino, le aveva immerse”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.