PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mutui casa, nel primo semestre 2017 erogazioni in crescita a Piacenza (+5,6%)

L'analisi dell'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa: considerando invece solo il secondo trimestre si registra, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, un calo 12,6%

Più informazioni su

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato nel dettaglio l’andamento dei finanziamenti finalizzati all’acquisto dell’abitazione concessi alle famiglie residenti sul territorio regionale nel secondo trimestre 2017.

L’analisi fa riferimento al Bollettino Statistico III-2017, pubblicato da Banca d’Italia nel mese di Ottobre 2017.

ITALIA – Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 12.982,7 milioni di euro, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni pari a -1,8%, per un controvalore di -240,7 milioni di euro.

La fotografia indica un ridimensionamento nell’erogazione del credito concesso alle famiglie, in controtendenza rispetto al +11,5% registrato nel primo trimestre 2017 e al +7,0% del quarto trimestre 2016. Il primo semestre 2017 si è chiuso con 25.286,9 milioni di euro erogati, con una variazione pari a +4,3% rispetto ai primi sei mesi del 2016.

EMILIA-ROMAGNA – Le famiglie emiliane e romagnole hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 1.079,7 milioni di euro, che collocano la regione al quarto posto per totale erogato in Italia, con un’incidenza dell’8,32%; rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente in regione si registra una variazione delle erogazioni pari a -2,6%, per un controvalore di -29,4 milioni di euro.

Se si osserva l’andamento delle erogazioni nella prima parte dell’anno, e si analizzano quindi i volumi del primo semestre 2017, la regione mostra una variazione positiva pari a +9,9%, per un controvalore di +194,6 mln di euro.

Sono dunque stati erogati in questi primi sei mesi 2.166,6 mln di euro, volumi che rappresentano l’8,57% del totale nazionale.

PROVINCE DELLA EMILIA-ROMAGNA – Nel secondo trimestre 2017 le province della Emilia-Romagna hanno evidenziato il seguente andamento.

La provincia di Ferrara ha erogato volumi per 48,3 mln di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a -16,3%.

Nel primo semestre 2017 sono stati erogati 606,1 mln di euro, pari a +0,7%. A Forlì-Cesena sono stati erogati volumi per 88,7 mln di euro, corrispondenti a una variazione pari a -16,1%. Nel semestre sono stati erogati 94,5 mln di euro (-17,6%).

La provincia di Piacenza ha erogato volumi per 57,2 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -12,6%. I primi sei mesi dall’anno hanno evidenziato volumi per 192,2 mln di euro, corrispondenti a +5,6%.

In provincia di Rimini i volumi erogati sono stati 67,3 mln di euro, con una variazione pari a -11,7%. Quelli nella prima parte dell’anno sono stati 305 mln di euro, (+9,4% rispetto al primo semestre dell’anno scorso).

In provincia di Bologna sono stati erogati volumi per 323,8 mln di euro, la variazione è pari a -3,9%. Il primo semestre ha visto un totale di 217,4 mln di euro, con una variazione di +19,0%.

Reggio Emilia ha erogato volumi per 103,0 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a +1,4%. I primi sei mesi dell’anno hanno evidenziato volumi per 115,8 mln di euro e una variazione pari a +1,7%.

La provincia di Ravenna ha erogato volumi per 108,7 mln di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a +6,1%. La prima metà del 2017, ha segnalato un totale di 200 mln di euro, con una variazione di +10,3%.

A Parma sono stati erogati volumi per 114,3 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente è risultata essere pari a +6,9%. Il semestre, invece, ha visto 193,2 mln di euro (+7,3%).

La provincia di Modena ha erogato volumi per 168,3 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a +7,9% nel trimestre. Nel semestre sono stati erogati 242,3 mln di euro (+77,2% rispetto all’anno scorso).

IMPORTO MEDIO DI MUTUO – EMILIA-ROMAGNA – Attraverso l’elaborazione dei dati provenienti dalle agenzie di mediazione creditizia Kìron ed Epicas, l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato la tendenza rispetto all’importo medio di mutuo erogato.

Nel secondo trimestre 2017 in Emilia-Romagna si è registrato un importo medio di mutuo pari a 116.000 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell’anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 106.600 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 4% in più rispetto al mutuatario medio italiano.

“Le erogazioni nel nostro Paese – viene osservato – sono in aumento da tre anni consecutivi anche se la spinta alla crescita sembra aver diminuito la sua forza nel corso degli ultimi mesi. Si rileva dal lato della domanda un lieve calo delle interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui rispetto allo scorso anno”.

“Grazie alla politica monetaria accomodante da parte della BCE resta molto basso il costo dei finanziamenti. Permarranno quindi interessanti opportunità per le famiglie che vogliono affacciarsi all’acquisto dell’abitazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.