PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“No alla violenza sulle donne”. Le manifestazioni in programma in città VIDEO foto

Presentate nella sala consiliare del Comune di Piacenza, le iniziative per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Più informazioni su

Sono tante a Piacenza le iniziative per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, presentate in Municipio.

“Eventi sentiti anche per l’amministrazione comunale – come ha evidenziato l’assessore ai servizi sociali Federica Sgorbati – che infatti ha aderito e patrocinato”. Al suo fianco il dirigente dell’Unità Servizi educativi Giuseppe Magistrali: “Va affrontata e sradicata anche la “cultura del possesso” – ha detto – una forma di violenza più subdola e sfuggente. Spesso si tende a giustificare la violenza, un fenomeno che non va assolutamente sminuito o sottovalutato”.

Giuseppina Schiavi, di Protezione della Giovane, è una delle organizzatrici del reading (nelle foto) nella sala consigliare della Provincia: “Un reading di storie vere sulla violenza, che tiene conto delle fragilità delle donne vittime di violenza”. Fra le associazioni coinvolte nel reading “Mani tra le Nuvole onlus”, rappresentata da Arianna Seminara, che ricorda l’importanza del coinvolgimento e dell’educazione dei più giovani “perchè la violenza nasce spesso da una radice culturale”.

Parole forti quelle di Letizia Bricchi, del Centro Italiano femminile provinciale: “Abbiamo aderito al reading affinché le donne della nostra associazione potessero dare voce alle donne vittime di violenza, che non hanno potuto dare voce a loro stesse”.

Lo psicoterapeuta Luca Bollati, invece, si è concentrato principalmente sugli autori delle violenze, di cui sono state lette due storie: “La violenza è un fenomeno che produce una recidiva del 30%. Una percentuale molto alta, che si traduce in una cifra enorme su scala nazionale. Attraverso un’attività di prevenzione secondaria, abbiamo constatato che la percentuale si abbassa significativamente al 4%”

Anche la biblioteca Passerini Landi ha organizzato un reading, previsto per giovedì 30 novembre, accompagnato da video e musica e organizzato con la collaborazione del Centro delle Famiglie, del Gruppo Chiacchere Intelligenti (biblioteca Farnesiana) e della SPI CGIL.

Le due funzionarie della Passerini Landi, Anna Salerno e Maria Elena Roffi, ci tengono a ricordare l’appuntamento, fissato per giovedì 23, per la proiezione di “Casa di bambole” di Henrik Ibsen, opera di “un’attualità sconrcentante”.

Grande attesa per la marcia non competitiva “Ti rispetto”, prevista per sabato 25. La marcia partirà dalla Caritas diocesana, in via Giordani, e terminerà in piazza Cavalli.

Claudia Gnocchi, del coordinamento femminile Cisl Parma e Piacenza, precisa che la marcia “toccherà anche quei punti della città considerati non sicuri per le donne”. I contributi raccolti saranno devoluti alla Caritas diocesana per un progetto di aiuto per donne vittima di violenza.

A “Ti rispetto” ha aderito anche il Movimento Cristiano Lavoratori “per fare un’opera di sensibilizzazione su su questa piaga sociale che va estirpata il prima possibile” – spiega Umberto Morelli.

“Abbiamo predisposto un’installazione – ricorda Maura Cesena, del coordinamento donne SPI-CGIL – visitabile sabato 25 e domenica 26. Un attaccapanni a cui saranno appese magliette su cui sono state stampate le classiche “giustificazioni” che la gente tende a dare quando una donna rimane vittima di violenza”.

A concludere il ciclo di manifestazioni, è previsto, giovedì 30, l’appuntamento con la terza edizione di “In piedi signori davanti a una donna”, un evento per ringraziare l’associazione Telefono Rosa e il suo operato.

“In soli dieci mesi – spiega l’organizzatrice Stella Piazza – sono arrivate 266 richieste d’aiuto e 14 donne, con 15 bambini, sono ospiti di case protette, privati dei beni più essenziali. Per cui raccoglieremo dei contributi che devolveremo immediatamente a Telefono Rosa”.

La professoressa Arianna Dadati del liceo Colombini (scuola da sempre attiva nella partecipazione alle iniziative realizzate per questa giornata) ha promosso il video, realizzato dai suoi studenti, “L’amore colpisce solo al cuore”, già disponibile su Youtube.

“Le azioni di contrasto, prevenzione e sensibilità devono essere valorizzate tutto l’anno, – ha ricordato la consigliera comunale Gloria Zanardi – perchè i dati relativi alla violenza, sia a livello provinciale che nazionale, rimangono allarmanti. Abbiamo dunque richiesto di poter lavorare insieme per rafforzare le iniziative, su questo tema e fondamentale è il lavoro di rete congiunto per un’azione di maggior forza”.

IL READING IN PROVINCIA

Di seguito, tutte le iniziative, nel dettaglio:

Giovedì 23 novembre, ore 17, sala Augusto Balsamo, Biblioteca Comunale Passerini Landi

“CASA DI BAMBOLA” da Henrik Ibsen: proiezione di spezzoni della piéce teatrale regia Giandomenico Giagni Italia 1978

Sabato 25 novembre, dalle 14.30 alle 17.30 circa
“Ti rispetto” Cisl (insieme a Soroptimist, Croce Rossa Italiana, FIASP, Caritas, MCL)
Itinerario con ritrovo e partenza dalla sede Caritas . Viale Pubblico Passeggio, Viale Patrioti, attraversamento di Viale Patrioti, ciclabile nella vecchia linea ferroviaria FFSS, attraversamento verso i Giardini Margherita, via Alberoni, via Roma, via Cavour, Piazza Cavalli. Previsti due punti di ristoro presso deposito Berzolla e Piazza Cavalli.

Sabato 25 novembre
“Attimi-about a woman” contest fotografico promosso nelle classi 4^ e 5^ superiori, della città con tema: donne, scene di rispetto quotidiano
Associazione 18-30 “Mostra” pubblicata sul quotidiano Libertà

Sabato 25 novembre – domenica 26 novembre, Sala Cattivelli del Comune di Piacenza
Organizzata da Cantiere Simone Weil
“NON E’ PER COME TI VESTI, SE L’E’ CERCATA”
25 novembre: inaugurazione e manifestazione dalle ore 16.00 alle ore 19.00
26 novembre: mostra dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Domenica 26 novembre ore 17.00, via S.Giovanni, 4 
Reading “Il più vile dei vili. Il male alle donne”
Le Stagnotte e la libreria Bookbank
Verranno messi in vendita (ad offerta) alcune copie del libro e l’intero ricavato sarà devoluto a Telefono Rosa

Luned’ 27 novembre dalle ore 10 alle 13
“SI PUO’ DARE, DIRE, FARE DI PIU’, SENZA ESSERE EROI …” flash mob con studenti
Provincia di Piacenza Piazza Cavalli, in collaborazione con Comune di Piacenza

Giovedì 30 novembre, ore 17, Biblioteca Comunale Passerini Landi Salone Monumentale
Letture, video e monologhi “E invece pensa … nessuna conseguenza, di te so stare senza” 
Biblioteca Farnesiana, Centro per le famiglie, Gruppo donne chiacchiere intelligenti, a più voci sulla violenza alle donne. Reading di brani scelti da autrici significative, del passato e del presente, sia in prosa che in poesia. Donne SPI-CGIL – Biblioteca comunale Passerini Landi

Giovedì 30 novembre ore 21, nel Salone di Palazzo Galli, via Mazzini 14
“In Piedi Signori, Davanti ad una Donna” III edizione della serata dedicata al Telefono rosa.
Il programma prevede una sfilata, un intervento teatrale ed uno artistico

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.