PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per la Bakery sono quattro, battuta anche Bernareggio

La truppa di Coppeta domina i primi tre periodi arrivando a mettere 20 punti di vantaggio tra sé e i locali, salvo poi cedere qualcosa negli ultimi 10’ e vincere con sole 10 lunghezze.

Più informazioni su

Bernareggio 60 – 70 Bakery Piacenza (17-20; 27-41; 39-59)

Bernareggio: D’Ambrosio, Ruiu 14, Vignoli 5, Vecerina 11, Bossola 9, Restelli 5, De Bettin 7, Monina 3, Tomba NE, Pastori 4, Giardini, Baldini 2, all. Cardani

Bakery Piacenza: Bracchi NE, Rombaldoni 14, Stanic 5, Bruno 5, Perego 22, Guerra, Pederzini 14, Maresca, Guaccio 5, Birindelli 5, Libè, all. Coppeta

Quarta vittoria filata per la Bakery, che batte Bernareggio e da continuità alla propria classifica ed al proprio secondo posto.

La truppa di Coppeta domina i primi tre periodi arrivando a mettere 20 punti di vantaggio tra sé e i locali, salvo poi cedere qualcosa negli ultimi 10’ e vincere con sole 10 lunghezze.

Partono forte i biancorossi, soprattutto offensivamente, con i due “Ricky” Perego e Pederzini letteralmente scatenati (5 & 4) che portano il primo vantaggio sul 6-11, al 7’ di gioco.

Bernareggio, nonostante la giovane età, tiene testa con De Bettin in regia e Ruiu (7), facendo terminare il primo parziale sul 17-20.

Alla ripresa del gioco la Bakery, con l’innesto di Santiago Bruno, trova grande solidità difensiva. I biancorossi alzano il ritmo nella “propria” metà campo e sfruttano la combo Birindelli (4 assist) e Perego (16 pts a metà partita) per mettere il primo +10. In più al 17’ la strana coppia formata Rombaldoni e Guaccio fa la voce grossa in attacco per il +14 del 20’.

Nei terzi 10’ è Rombaldoni show. La Bakery consolida il vantaggio e allunga ancor di più. Il capitano ruba tre palloni di pura astuzia e con quelli partono altrettanti contropiedi e canestri. Bernareggio non trova più la via del ferro, e la forbice si allarga ancor di più (+20) con 3 biancorossi in doppia cifra.

Nel quarto decisivo, Bernareggio sfrutta un calo complessivo di tutto il Piacenza e con grandiose percentuali da 3 di Vecerina e Vignoli, inizia a ricucire punti su punti fino al -7 del 37’. Nel momento migliore dei locali, la Bakery riesce a domare il ritmo della partita e a condurre in acqua sicure il 60-70 finale. 

Intercettato alla fine partita contro Bernareggio, Riccardo “Ricky” Perego ha parlato della quarta vittoria consecutiva, di sé stesso e di Palermo (che sarà l’avversaria di sabato sera, alle ore 21 al PalaSport di Largo Anguissola.) 

“Abbiamo fatto due buoni quarti, che comunque non è facile contro di loro che in casa hanno già vinto due partite. Il terzo periodo è andato molto bene, in controllo, tanto che siamo arrivati fino al +20, mentre negli ultimi 6-7′ è calata un pó l’intensità e loro nel giro con 2 minuti con 4 bombe sono tornati a -8 riaprendo i giochi. Questo calo poteva costarci caro e sarebbe meglio evitarli però, non dico che ci può stare ma a volte capita.” 

22 punti, 28 di valutazione, che altro aggiungere? “Sono contento. Mi trovo bene con la squadra e le prestazioni vengono di conseguenza. Spesso si va a periodi, con alti e bassi, ma ora sto bene e non diciamo niente. Però l’importante comunque è migliorare come squadra, giocare bene e vincere. Logico che questi numeri fanno piacere.”

Sabato sera alle 21, si chiuderà la settimana contro la Green Basket Palermo e con un solo giorno di “riposo” come ci si comporta? “È dura. Domani faremo scarico, massaggi e tutto ciò che c’è bisogno per affrontare al massimo della concentrazione Palermo che nonostante abbia una sola vittoria non va sottovalutata. Fortunatamente siamo di fronte al nostro pubblico quindi speriamo di far bene.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.