PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Precari troppo a lungo, il Ministero deve risarcire 28 insegnanti piacentini

A darne notizia è la Gilda degli Insegnanti di Piacenza e Parma."I docenti ora dovranno ricevere tutti gli arretrati salariali relativi alle anzianità maturate come se fossero stati sempre di ruolo."

Precari per troppo tempo, il Ministero dell’istruzione deve risarcire 28 insegnanti piacentini.

A darne notizia un comunicato stampa odierno della Gilda degli Insegnanti di Piacenza e Parma

“Il Ministero dell’Istruzione è stato condannato – recita la nota – e dovrà risarcire 28 docenti piacentini assistiti dalla Gilda degli Insegnanti. Lo ha deciso il Tribunale di Piacenza al quale maestri e professori appartenenti all’associazione professionale si sono rivolti per avere giustizia”.

“Gli insegnanti hanno agito legalmente, perché stanchi di essere sfruttati con continue assunzioni a tempo determinato senza avere mai un’assunzione definitiva, adesso dovranno ricevere tutti gli arretrati salariali relativi alle anzianità maturate come se fossero stati sempre di ruolo.”

In merito all’importo dei risarcimenti il comunicato precisa che “per ognuno di loro bisognerà compiere un conteggio specifico per determinare l’esatto ammontare della somma, che varia per singola posizione.”

Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda degli Insegnanti di Piacenza e Parma, afferma: “E’  l’ennesima dimostrazione che la politica, in maniera trasversale, tende a maltrattare i docenti, altro che Buona Scuola queste sono situazioni da terzo mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.