PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Piacenza, a Grosseto un vittoria che vale triplo TOP e FLOP

Una vittoria che vale triplo per il Pro Piacenza quella di Grosseto contro il Gavorrano, figlia di una prestazione ordinata e senza fronzoli che permette contro ai rossoneri di approcciarsi alla settimana pre-derby

Più informazioni su

Una vittoria che vale triplo per il Pro Piacenza quella di Grosseto contro il Gavorrano, figlia di una prestazione ordinata e senza fronzoli che permette contro ai rossoneri di approcciarsi alla settimana pre-derby in maniera più tranquilla e serena con la consapevolezza di aver messo probabilmente alle spalle il periodo più critico della stagione.

I TOP – Prima vittoria esterna, porta rimasta inviolata lontano dal Garilli dopo sei turni consecutivi ed una classifica che si è fatta improvvisamente più solare.

E’ bastata l’affermazione di misura sul modesto Gavorrano per ridare slancio alla stagione del Pro. In un solo colpo sono state rintuzzate smanie di rimonta del Prato (vincente a sorpresa sull’Olbia) e degli stessi maremmani, permettendo al contempo alla squadra di Pea di superare in classifica Cuneo ed Alessandria portandosi a tiro di Pontedera (travolto a Carrara) ed Arezzo (sconfitto a Siena e penalizzato in graduatoria).

Tutti aspetti positivi che fanno il paio con novanta minuti che hanno palesato una difesa attenta ed un centrocampo con due mediani in campo, Aspas e Barba, dietro all’inedito terzetto di trequartisti Alessandro, Mastroianni e Bazzoffia che ha contributo soprattutto nella prima frazione di gioco ad una certa supremazia territoriale in casa di una formazione che veniva da quattro risultati utili consecutivi.
 
I FLOP – Se il Pro Piacenza ha fatto meglio nel primo tempo, favorito anche dal vento a favore, meno bene è andata la seconda frazione di gioco, disputata su ritmi più lenti e senza spunti particolari. L’attacco ancora una volta ha palesato evidenti limiti conclusivi con la coppia Abate-Mastroianni ancora con le polveri bagnate.

Ci ha pensato il duo Alessandro-Aspas a confezionare l’azione del gol vittoria, rompendo l’equilibrio di un match che sembrava scivolare via verso uno 0-0 scritto; tuttavia appare evidente come la squadra abbia ancora palesi difficoltà in avanti, celate per l’occasione da un centrocampo duttile e dal grande lavoro fatto ai lati soprattutto da Beduschi ed Alessandro.

Giancarlo Tagliaferri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.