PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Piacenza, domenica sarà sfida salvezza contro Gavorrano

E’ sfida salvezza quella dello Zecchini di Grosseto tra Gavorrano e Pro Piacenza, maremmani e rossoneri si affrontano occupando rispettivamente penultimo e terzultimo posto in graduatoria

Più informazioni su

E’ sfida salvezza quella dello Zecchini di Grosseto (domenica ore 14,30) tra Gavorrano e Pro Piacenza.

Maremmani e rossoneri si affrontano occupando rispettivamente penultimo e terzultimo posto in graduatoria, in un confronto in cui entrambe le squadre non potranno assolutamente permettersi passi falsi in chiave play-out.

Stati d’animo completamente diversi per le due squadre: il Pro Piacenza va in Toscana dopo la pesante scoppola interna patita con il Pisa e con la sensazione di non aver risolto i pesanti problemi offensivi che da inizio stagione lo attanagliano, in particolare in trasferta con appena due reti realizzate in sei incontri e la miseria di due pareggi conseguiti in totale che ne fanno la peggior formazione del girone.

Di tutt’altro spirito è il Gavorrano che Giancarlo Favarin ha trasformato dal suo arrivo sulla panchina all’ottava giornata di campionato; il tecnico, ex-Fidelis Andria e protagonista due stagioni or sono della ritorno del Venezia in Lega Pro, è riuscito in un piccolo capolavoro ereditando una formazione che, con Vitaliano Bonuccelli come allenatore, aveva collezionato una serie poco invidiabile di sette sconfitte iniziali con appena due reti realizzate e tredici al passivo.

Dopo l’esordio con debacle in casa con l’Arzachena (1-4), giunto a poche ore dall’insediamento del nuovo coach, il Gavorrano ha letteralmente cambiato marcia: due vittorie di prestigio con Lucchese e Carrarese, i pareggi con Pisa, Arezzo, Monza e Cuneo e la sola sconfitta in rimonta subita a Pontedera.

Sette reti realizzate ed appena cinque subite per i rosso-azzurri, che proprio domenica scorsa superando la Carrarese hanno completato la rimonta in classifica superando il Prato all’ultimo posto.

Favarin ha confermato il 3-5-2 del suo predecessore con alcuni aggiustamenti migliorativi giunti dal mercato: a centrocampo sono arrivati l’italo brasiliano Finazzi dal Francavilla, Vitello dall’Ancona e, recentemente, Remedi dal Modena; in attacco, a completare un reparto asfittico, è stato acquistato Merini svincolato dal Sant’arcangelo.

Il Gavorrano schiera Salvalaggio in porta; difesa a tre con Cretella, Salvadori e Ropolo, centrocampo a cinque con Gemignani e Papini esterni e Finazzi-Vitiello e Conti centrali, in avanti Merini fa coppia con il bomber della squadra Moscati (3 reti).

Giancarlo Tagliaferri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.