PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaccino antinfluenzale, a Piacenza 60mila dosi. Lunedì al via la campagna  foto

A Piacenza lo scorso anno sono state ricoverate 9 persone per complicanze legate all'influenza. L'obiettivo della campagna è proteggere le persone più a rischio, come adulti e bambini con patologie croniche, anziani e donne in gravidanza, per i quali la vaccinazione è gratuita

Più informazioni su

Lunedì 6 novembre parte anche a Piacenza la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2017; sono circa 60mila le dosi vaccinali acquistate dall’Ausl di Piacenza. 

L’obiettivo è di proteggere le persone più a rischio di gravi complicanze, in particolare adulti e bambini con patologie croniche, anziani e donne in gravidanza, per i quali la vaccinazione è gratuita. 

“Molti pensano che l’influenza sia un malanno di stagione, transitorio. Purtroppo ogni anno in Regione Emilia Romagna questa patologia comporta per centinaia di persone un peggioramento considerevole delle proprie condizioni di salute, se non la morte in casi più gravi’ spiega il direttore generale dell’Asl Luca Baldino

A Piacenza lo scorso anno sono state ricoverate 9 persone per complicanze legate all’influenza, spiega la dottoressa Maria Grazia Brescia del dipartimento di sanità pubblica. 

“Di queste 9, 6 sono morte. Si tratta di persone che avrebbero dovute essere vaccinate, ma non si sono sottoposte a questa attività di prevenzione. Solo una di queste di era vaccinata, ma troppo tardi, solo pochi giorni prima dell’insorgere della patologia’ sottolinea la dottoressa. 

Il periodo più efficace per vaccinarsi è tra novembre e dicembre, questo consente di avere copertura nel picco influenzale (che si registra tra fine gennaio e fine febbraio). La protezione si sviluppa 2 settimane dopo la somministrazione. 

Per effettuare la vaccinazione è necessario rivolgersi al medico di famiglia o al pediatra di libera scelta. 

Il vaccino è sicuro, ben tollerato e presenta minimi effetti collaterali (eventuali arrossamenti nel punto di inoculazione). 

Nel 2016 a Piacenza è stato vaccinato il 56 per cento degli anziani over 65 anni, un dato superiore alla media regionale (ferma al 52,7 per cento) ma lontano dall’obiettivo del 75 per cento. 

Da quest’anno è prevista la vaccinazione gratuita contro lo pneumococco (valida poi per tutta la vita) per i nati nel 1952, oltre a persone di tutte le età con fattori a rischio. Una novità proposta dalla Regione Emilia Romagna. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.