PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volley, la Pavidea sfida la corazzata Picco Lecco

Nei primi 3 match la compagine lombarda ha lasciato solo le briciole alle avversarie, con partite che raramente sono andate oltre l’ora di gioco, pur incontrando formazioni quotate come Ostiano e Senago, tutte regolate con perentori 3-0

Più informazioni su

Reduce da tre vittorie consecutive, l’ultima sul difficile campo di Gorgonzola, la Pavidea Ardavolley di Coach Marini affronta sabato (ore 20.30) la favoritissima del Girone, quella Picco Lecco che nel mercato estivo ha fatto mirabilie accaparrandosi pezzi da novanta dando un chiaro segnale a tutti

Nei primi 3 match la compagine lombarda ha lasciato solo le briciole alle avversarie, con partite che raramente sono andate oltre l’ora di gioco, pur incontrando formazioni quotate come Ostiano e Senago, tutte regolate con perentori 3-0.

Merito di un roster profondo, con giocatrici di categoria superiore e un allenatore abituato a palcoscenici importanti, Gianfranco Milano ex allenatore di Matera e Pavia in A1 e Casalmaggiore in A2, autentico valore aggiunto alla già fortissima formazione lecchese.

Le giocatrici più rappresentative sono Debora Stomeo, palleggiatrice con trascorsi in serie A, leader della squadra, Ester Franco, 1,88, classe 1979 anch’essa con trascorsi in A1 a Busto con tante promozioni alle spalle, Benny Bruno e Arianna Lancini due terminali offensivi di valore uniti alla bravura del libero, Martina Pastrenge confermata dopo l’ottimo campionato scorso.

Insomma una autentica corazzata che però la Pavidea Ardavolley deve affrontare mettendo in campo i propri pregi, senza troppi timori reverenziali e giocando con la leggerezza di non aver nulla da perdere.

In casa propria lo scorso anno la squadra di Marini non ha mai sfigurato e vuole continuare la tradizione cercando di rendere il più ostico possibile il cammino del Lecco.

Le ragazze sono tutte a disposizione e cariche per il match più difficile (o facile) dell’anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.