Anche i richiedenti asilo alla giornata della solidarietà del Movimento Cristiano Lavoratori foto

"Come sempre - afferma il presidente provinciale Umberto Morelli - quello del Mcl è un Santo Natale ispirato alla solidarietà, principio della dottrina sociale della Chiesa che, per il movimento, è un principio attivo nella comunità piacentina da 45 anni"

Più informazioni su

Si è tenuta nei giorni scorsi nella sede provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori la giornata della solidarietà e cooperazione che la presidenza Nazionale indice ogni anno in prossimità delle festività Natalizie.

La manifestazione si è aperta con la celebrazione eucaristica presieduta dall’assistente ecclesiale Don Claudio Carbeni alla presenza di dirigenti, iscritti e simpatizzanti del Movimento, oltre ad una delegazione di ragazzi richiedenti asilo che il cefal Mcl accoglie sul territorio Piacentino.

All’incontro hanno partecipato anche alcuni operatori dei servizi Mcl che ogni giorno aiutano i cittadini nel disbrigo di pratiche burocratiche.

Don Claudio, durante l’omelia, ha commentato la liturgia del giorno oltre a richiamare il senso religioso del Santo Natale “che porta speranza ad un mondo sempre più diviso e frantumato, dove i valori fondanti vengono quasi totalmente esclusi dal vivere quotidiano”.

Inoltre ha invitato i presenti come rappresentanti del Movimento “a portare speranza nel mondo del lavoro locale che, anche quest’anno, ha vissuto grandi difficoltà economiche e occupazionali.

Dopo la celebrazione i partecipanti si sono ritrovati nell’adiacente Circolo per un momento conviviale “campagnolo”, nel corso del quale si sono raccolti fondi a favore di progetti di solidarietà nel sud del mondo, dove la dirigenza nazionale aiuta economicamente e a livello lavorativo 10mila famiglie grazie al lavoro agricolo e all’allevamento del bestiame.

A tutti i presenti è stato distribuito un tinga-tinga raffigurante l’immagine sacra del presepe dipinto dalle famiglie del villaggio di Nymboe in Tanzania dove da anni il Mcl di Piacenza, con la raccolta di tappi, dona a 200 bambini della scuola locale un pasto a base di latte.

“Come sempre – afferma il presidente provinciale Umberto Morelli – quello del Mcl è un Santo Natale ispirato alla solidarietà, principio della dottrina sociale della Chiesa che, per il movimento, è un principio attivo nella comunità piacentina da 45 anni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.