PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con Luisi e l’OSN Rai emozioni e applausi al Municipale FOTO foto

E' stato il concerto più atteso della Stagione, quello che ha visto l'arrivo di Fabio Luisi, tra i maggiori direttori d'orchestra del nostro tempo

Non ha deluso le aspettative dei raffinati palati musicali del Teatro Municipale di Piacenza, l’atteso concerto che ha visto protagonista l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. 

Dopo lo strepitoso successo dell’evento con David Garret, la scorsa primavera, è tornata nella nostra città l’Orchestra Sinfonica della Rai. Sul podio Fabio Luisi, tra i maggiori direttori d’orchestra del nostro tempo. L’esibizione è stata impreziosita dal pianista russo Alexander Melnikov,  apprezzato dal New York Times per le sue «esecuzioni elettrizzanti ed entusiasmanti».

Talenti esaltati dal programma proposto nel concerto: la direzione energica e carica di pathos del Maestro Luisi ha acceso le suggestioni tardoromantiche dei due poemi sinfonici di Richard Strauss, ‘Don Juan’ e ‘Ein Heldenleben’, che hanno racchiuso il cuore dell’esibizione, quel celebre concerto in Re Minore di Wolfgang Mozart, interpretato da Melnikov con particolare sensibilità, tanto da conquistare l’esigente platea del Municipale con applausi fragorosi. 

Un vero evento, che ha vstro tra il pubblico Fabrizio Binacchi, direttore della sede Rai Emilia Romagna, l’ex ministro Pietro Lunardi, e il presidente del comitato esecutivo della Banca di Piacenza, Corrado Sforza Fogliani

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.