Concerto degli Auguri per la Milestone School of Music

La serata sarà un’occasione per uno scambio di auguri con una fetta di panettone per tutti gli appassionati di musica e soprattutto per i numerosi allievi della scuola, i quali inoltre si metteranno alla prova davanti a un pubblico vero

Più informazioni su

E’ fissato per venerdì 15 dicembre alle ore 21:30 presso il Milestone di via Emilia Parmense 27 a Piacenza, l’ormai tradizionale “Concerto degli Auguri” della Milestone School of Music.

La serata sarà un’occasione per uno scambio di auguri con una fetta di panettone per tutti gli appassionati di musica e soprattutto per i numerosi allievi della scuola, i quali inoltre si metteranno alla prova davanti a un pubblico vero; i presenti potranno così apprezzare il lavoro svolto nei primi mesi dell’anno scolastico in corso.

Saliranno sul palco per primi i ragazzi della classe di Canto diretta da Debora Lombardo, con Simona Cervini, Valentina La Vecchia, Neva Davoli, Alessia Bono, Gaia Keble, Veronica Solinas, Elisabetta Lazzarini e Donatella Oppizzio, accompagnate da Gino Marcelli al pianoforte, Nicola Stecconi e Andrea Merlini al basso e Luca Mezzadri alla batteria; proporranno “If you don’t know me by now” dei Simply Red, “Do They know it’s Christmas Time” nella versione di Band Aid“. Seguirà la classe di Canto di Miriam Amato, con “Marry Christmas, Merry Me” della Crofts Family e “Jingle Bells” nella versione di Pierpont.

Ad esibirsi sul palco Francesca Cuminetti, Cristina Tosi, Giorgia Scrivani e Michele Cordani, accompagnati da Giuseppe Cominotti al pianoforte, Silvio Piccioni alla chitarra, Nicola Stecconi al basso e Gianluca Maiolo alla batteria.

Sarà poi la volta delle classi di musica d’insieme, prima fra le quali quella diretta da Gianni Azzali, che proporrà “Groovin High” di Gillespie e “The shadow of your smile” di Johnny Mandle con Sara Giovannini alla voce, Franco Mainardi e Paolo Zucconi alle trombe, Angelo Ipri al sax tenore, Lorenzo Grazioli e Alberta
Ferraroni al pianoforte, Roberto Baggi alla chitarra, Paolo Ranzani al contrabbasso, Luigi Cornelli e Simone Saladino alla batteria.

Seguirà la classe diretta da Alex Carreri, con “You might need somebody” di Randy Crawford e la celebre “Smooth Operator” di Sade, eseguiti per l’occasione da Valentina La Vecchia e Maura Arianti alla voce, Elisabetta Lazzarini al pianoforte, Franco Arca alla chitarra, Filippo Codazzi al basso, Andrew Pickering al sax, Cassius Verucchi alla chitarra e Vittorio Solinas alla batteria.

Il concerto proseguirà poi con la Saxophone Section diretta da Andrea Zermani, che proporrà “Basie’s Blues” di Sal Nestico e “So long Birdie” di Jim Snidero, brani eseguiti esclusivamente dai saxofoni, con Cristian Piga, Stefano Cipolla, Roberto Airoldi, Roberto Maroni e Pierluigi Balduzzi.

Sarà poi la volta della Junior Band, capitanata da Roberto Lupo e che vedrà impegnati Jacopo Cervi, sax alto, Gabriele Garlaschelli, chitarra, Gabriele Fargione, basso e Andrea Santi alla batteria.

Concluderà la serata grande Orchestra Laboratorio del docente Gianni Satta, che suonerà “Autumn Leaves” di Joseph Kosma e “Just a Closer Walk” grazie a Stefano Cipolla, sax alto, Andrea Nalin e Cristian Piga, sax tenore, Francesco Cremaschi, sax baritono e alto, Alessandra Vinaj, Alessandro Fava, Salvatore Gambino, Marco Lombardelli, Giancarlo Serena e Davide Botteri alle trombe, Angelo Repetti, trombone, Corrado Cappa, basso tuba, Alberta Anaclerio, pianoforte, Mauro Rosestolato, contrabbasso e Maurizio Cremaschi alla batteria.

Ingresso libero.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.