PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lancia i tavoli della pizzeria, poi impugna un coltello. Arrestato foto

E' successo a Roveleto di Cadeo (Piacenza). Il bilancio è di quattro militari al pronto soccorso di Fiorenzuola (con una prognosi di una decina di giorni) e danni alla pizzeria per alcune migliaia di euro. Il fatto risale alla serata di domenica 3 dicembre

Più informazioni su

Prima minaccia e aggredisce due clienti di un locale di Roveleto di Cadeo (Piacenza), poi si barrica nel bagno e lancia decine di bottiglie contro i carabinieri.

Serata folle per un 43enne residente a Saliceto, finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e lesioni.

Il bilancio è di quattro militari al pronto soccorso di Fiorenzuola (con una prognosi di una decina di giorni) e danni alla pizzeria per alcune migliaia di euro. Il fatto risale alla serata di domenica 3 dicembre.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il 43enne stava cenando nel locale e, intorno alle 22, quando erano rimasti solo pochi avventori, si è avvicinato al tavolo di due 40enni piacentine, mostrando segni di ebbrezza e iniziando a parlare in rumeno.

Non ottenendo risposta è passato agli insulti, dopodiché ha afferrato sedia e tavoli, scagliandoli nella loro direzione e colpendole entrambe al petto.

Poi ha afferrato un coltello ed è scivolato accidentalmente a terra, dando il tempo alle vittime di chiudersi in cucina insieme al proprietario del locale e un altro dipendente, accorso in loro aiuto.

Da lì hanno chiamato il 112 e sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Caorso, di Vernasca e del Radiomobile.

L’uomo nel frattempo aveva costruito una “barriera” in un corridoio del locale con elettrodomestici e tavoli, barricandosi in un bagno posto sul fondo. Quando gli operatori delle forze dell’ordine hanno tentato di raggiungerlo ha iniziato a tirare contro di loro decine di bottiglie (FOTO), fin quando, dopo una colluttazione, è stato bloccato e ammanettato.

Il 43enne, con vari precedenti, dopo l’udienza di convalida, è stato trasferito al carcere delle Novate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.