PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nelle gare a coppie brillano gli spadisti del Pettorelli foto

Conclusa con successo la tre giorni al Palazzetto di Piacenza, Bossalini: "Tante gare e tanto divertimento"

Più informazioni su

Nelle gare a coppie brillano gli spadisti del Pettorelli

Conclusa con successo la tre giorni al Palazzetto di Piacenza, Bossalini: «Tante gare e tanto divertimento. Orgogliosi dei complimenti ricevuti da società e genitori per le gare dedicati ai più giovani, che sono il futuro della scherma italiana e piacentina»

Tre giorni di scherma, passione, risultati e l’ultima giornata che ha visto brillare tanti atleti del Pettorelli. «Sono orgoglioso e soddisfatto per la riuscita di questa tre giorni di scherma intensa, ricca di qualità tecnica, risultati e tanto divertimento.

Oltre al campionato regionale, in pedana si è svolta anche la gara a coppie mista (“lui e lei”) che ha cementato il feeling tra gli atleti.

Ricordo, poi, il sabato dedicato ai bambini, con circuiti promozionali indirizzati sia alla preparazione atletica sia agli assalti di spada. Abbiamo ricevuto i complimenti dalle società e dalle famiglie. E questo aspetto ci rende particolarmente felici».

Alessandro Bossalini, presidente e maestro del Circolo Pettorali traccia il bilancio della maratona di spada che si è svolta al Palazzetto dello sport.

Il Boss insiste sui più giovani: «Da loro sono arrivate indicazioni importanti, perché bambini e ragazzi rappresentano il futuro della scherma italiana e piacentina. Grazie a queste manifestazioni si comincia a capire cos’è la scherma, qual è lo spirito di questo sport bellissimo e affascinante. Il mio invito ai bambini di Piacenza è, quindi, di venire a provare la scherma al Pettorelli».

Il 10 dicembre, si sono svolti gli ultimi due trofei a coppie miste Paver (categoria assoluti) e Saib (giovanissimi e ragazzi/allievi). All’interno degli assoluti sono stati consegnate le coppe dedicate ai due maestri storici del circolo Bruno Polidoro (al vincitore) e Sandrino Bernardelli (vincitrice) consegnate dai figli, entrambi di nome Carlo. Ha poi consegnato alcuni premi l’assessore allo Sport, Massimo Polledri. Al termine, spazio anche ai piccoli atleti del Pettorelli che hanno eseguito un percorso motorio: gioco e sport insieme.

I RISULTATI

ASSOLUTI

Buona la prova degli spadisti del Pettorali che nella categoria assoluti hanno piazzato – su 25 coppie in gara – ben 14 atleti nellaprima metà della classifica. Il torneo se lo sono aggiudicati Cosimo Martina (uno dei più forti spadisti italiani) e Cristina Scanzi, della Bergamasca scherma.

Poi è cominciata la sinfonia biancorossa: al secondo posto Francesco Curatolo con Sara Billi (Lugo); al terzo la coppia Alessandro Sonlieti-Elena Perna: al quarto  Andrea Polidoro-Ilaria Pozzi; al quinto Bartolomeo Curatolo e Matlide Burgazzi; sesiti si sono piazzati Amedeo Poliedri e Margherita Libelli; Vittoria Gulì ha raggiunto il settimo posto con Marco Emili; in decima posizione Michele Comolatti e Vittoria Varesi; all’undicesimo posto Giuseppe Monticelli ha gareggiato con la cremonese Marianna Mari; al tredicesimo posto si è piazzato Rossano Giuseppe che ha tirato con Giulia Maria Ruco di Ostia.

Seguono poi al 15° Ivan Matteo Tavolini e Paola Battisti; al 17° Samuele Tosi  e Stefania Perna; al 20° Filippo Marzini e Giulia Civardi; al 21° Lamberto Curatolo e Greta Molinelli; al 22° Giovanni Soda ed Elettra Ronca; in 24ª posizione Luca Visentini e Chiara Ocari.

RAGAZZI/ALLIEVI

La gara è stata vinta dalla coppia ravennate Matteo Galassi-Giulia Amici. Secondi i bergamaschi Leonardo Morotti- Anna La Barbera: in terza posizione ancora Ravenna con Matteo Rossi-Giulia Mihaljevic; quarta la coppia milanese Pietro Ghirardi-Valentina Scassiano; quinti i piacentini Tommaso Bonelli-Maria Michelotti; da Milano il sesto posto è andato a Mattia Cremonesi-Gaia Di Benedetto; settima la coppia piacentina Gabriele Taurino-Marta Nocilli.

GIOVANISSIMI

Il trofeo se lo sono aggiudicati i forlivesi Leonardo Cortini-Asia Vitali; piazza d’onore per Torino con Simone Rinaldi-Alessandra Antognoli; terzi i milanesi Edoardo Scavone-Elisa Chinnici; quarti da Ravenna Mattia Casadei-Giulia Mattiello; quinti i cremonesi Vito Tricoli-Maria Malvezzi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.