PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pugilato dilettanti, il sogno di Alessandro Ratti si ferma agli ottavi foto

Questo il risultato con cui torna a casa il portacolori della ASD Boxe Piacenza Cr, impegnato nei giorni scorsi sul ring della più importante rassegna del pugilato dilettantistico. 

Il sogno di Alessandro Ratti ai campionati Italiani Assoluti si ferma agli ottavi di finale; questo il risultato con cui torna a casa il portacolori della ASD Boxe Piacenza Cr, impegnato nei giorni scorsi sul ring della più importante rassegna del pugilato dilettantistico.

Presenti alla manifestazione, in corso a Gorizia, anche Nino Benvenuti, il plurimedagliato Paolo Vidoz, il maestro Bartolomeo Gordini (Ravenna) e il maestro Maurizio Stecca, oro olimpico a Los Angeles nel 1984, oltre che campione del Mondo WBO dei pesi piuma, campione Europeo, campione Italiano e oggi maestro della Nazionale Italiana dilettanti.

Ospiti d’onore dell’evento – a cura della Asd Planet Fighters Boxe di Monfalcone e Gorizia – alcune eccellenze italiane che hanno scritto, e continuano a scrivere, la storia del pugilato olimpico dell’ultimo decennio: Roberto Camarelle, Clemente Russo, Manuel Cappai e Irma Testa.

L’allievo del tecnico Nicola Campanini si è presentato agli Assoluti forte di una buona preparazione tecnico-tattica e con le carte in regola per dare battaglia, nonostante un rooster di partecipanti decisamente agguerrito.

Sfidante del biancorosso il piemontese di adozione Chavez Castelo Yerco Diego, con un record non impressionante, ma pugilisticamente preparato e veloce. Proprio la velocità sfoggiata già dalle prime  battute si è rivelata un ostacolo di difficile interpretazione per Ratti, caduto nella sua rete. Nelle prime due riprese il boxeur piacentino ha esibito un attacco potente, ma difficilmente in grado di inquadrare l’avversario, che è riuscito a portare colpi puliti di rimessa.

Nella terza e ultima ripresa lo svantaggio accumulato lo ha costretto ad affidarsi al colpo risolutivo, situazione che ha notevolmente ingarbugliato il match, portando il biancorosso a disunirsi, incappando in richiami ufficiali decisivi. 

Nessuna sorpresa quindi alla proclamazione del verdetto, che ha assegnato la vittoria e il pass per proseguire la manifestazione a Chavez.

Inevitabile delusione tra le file biancorosse, anche se resta la soddisfazione di aver portato nuovamente un piacentino alla competizione nazionale e per di più nella categoria prestigiosa dei super massimi

Gli altri atleti della Boxe Piacenza si esibiranno domenica 17 dicembre al palazzetto dello sport di via Fratelli Alberici, nell’ormai classica riunione di fine anno, chiusura ufficiale di un’ottima annata per il sodalizio biancorosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.