Schianto fatale sull’Autosole, agente muore in servizio

La vittima, l'assistente capo della Polstrada di Guardamiglio, Giuseppe Beolchi, aveva prestato servizio anche a Piacenza

Più informazioni su

Tragico incidente stradale sull’A1 Milano-Piacenza.

Nello schianto è morto Giuseppe Beolchi, assistente capo della Polstrada di Guardamiglio. Beolchi aveva in passato prestato servizio anche alla questura di Piacenza ed era molto conosciuto e apprezzato dai colleghi.

Annullato il consueto scambio di auguri in programma per la serata in Prefettura

La dinamica – Il terribile tamponamento è avvenuto alle 11 e 20 di oggi 20 dicembre in direzione Sud, all’altezza dell’autogrill di Somaglia.

Secondo una prima ricostruzione, un’autopattuglia della Polstrada di Guardamiglio e un autoarticolato sarebbero andati a collidere. Nello schianto ha perso la vita l’assistente capo Giuseppe Beolchi di 45 anni. Ferito, ma non in pericolo di vita, l’agente che era al volante.

Sul posto i sanitari del 118 con un elicottero, due ambulanze ed una automedica. Per l’agente, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: troppo gravi i traumi e le ferite riportate.

Era stata una mattinata di super lavoro per gli agenti della Stradale di Guardamiglio, che avevano il quotidiano compito di vigilare sull’autostrada A1.

Diversi interventi per carichi rovesciati e gestione della viabilità. Erano da poco passate le 11 quando erano stati chiamati per un altro intervento. L’ultimo per l’assistente capo Beolchi. Mentre l’autopattuglia del 113 stava percorrendo l’autostrada in direzione di Piacenza è avvenuto il tragico sinistro. 

IL CORDOGLIO DEL SINDACO BARBIERI – Il sindaco Patrizia Barbieri ha appreso con profonda tristezza del tragico incidente avvenuto nella tarda mattinata sull’A1 a Guardamiglio, in cui ha perso la vita l’assistente capo Giuseppe Beolchi in servizio presso la sezione della Polizia autostradale di Piacenza Nord, mentre assolveva ai suoi doveri nell’ambito della tutela e della sicurezza stradale: “Anche a nome della Giunta, del presidente e del Consiglio comunale – afferma il primo cittadino – esprimo il mio più sentito cordoglio alla famiglia e i sentimenti di riconoscenza e di sincera partecipazione a questo grande dolore che coinvolge anche la comunità piacentina, cui l’improvvisa scomparsa di Giuseppe Beolchi lascia un vuoto incolmabile”.

Prosegue Patrizia Barbieri: “Questo terribile incidente ha tolto la vita a un servitore dello Stato mentre svolgeva il proprio lavoro con impegno, professionalità e dedizione. Nel rinnovare ai familiari le mie più vive condoglianze, rivolgo al collega di pattuglia, ora ricoverato all’ospedale di Codogno, i miei più sinceri auguri e sono vicina con il cuore a tutti coloro che a rischio di mettere a repentaglio la vita, tutelano con il loro lavoro al servizio della collettività, la sicurezza di tutti noi”. 

IL CORDOGLIO DEL CONSIGLIERE REGIONALE RANCAN (LEGA)“L’impegno della polizia è sempre costante, prezioso e importante. Un mestiere completamente rivolto a garantire la nostra sicurezza. Questo è un Evento increscioso che lascia sconvolti.

Quando un agente perde la vita per servire il suo paese e i suoi cittadini, questo si può descrivere solo così: ONORE e SENSO DI RESPONSABILITÀ. Grazie di tutto e riposa in pace.  Sarò sempre al fianco degli EROI della polizia.”

Così il consigliere regionale della Lega Nord Matteo Rancan sulla sua pagina Facebook dopo aver appreso la notizia del decesso in servizio dell’agente di polizia Giuseppe Beolchi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.