Serie D, la Vigor chiude il 2017 con il recupero con il Tuttocuoio

Mercoledì alle 14,30 al “San Lazzaro” i biancazzurri di Rossini sfidano i toscani dopo il rinvio per neve dello scorso 10 dicembre. La guida al match
 

Più informazioni su

Gli ultimi novanta minuti del 2017 e del girone d’andata, gli ultimi tre punti in palio in vista della ripresa di campionato dopo la sosta natalizia per una seconda parte di stagione decisiva ai fini degli obiettivi.

Mercoledì alle 14,30 la Vigor Carpaneto 1922 giocherà l’ultima partita dell’anno solare sfidando al “San Lazzaro” il Tuttocuoio nel recupero della partita della diciottesima giornata rinviata lo scorso 10 dicembre per neve.

Nel mezzo, per i biancazzurri c’è stato il buon pareggio esterno sul difficile campo della Sammaurese (1-1), che ha allungato a nove la striscia dei risultati utili consecutivi della squadra di Stefano Rossini.

La trasferta romagnola ha segnato il debutto di vari volti nuovi del mercato invernale della Vigor, tra cui quello di Diego Tognassi. L’esperto difensore bresciano ha fatto capolino al centro della retroguardia affiancando un altro arrivo in corsa, quello del più giovane Pietro Maria Pizza.

“L’esordio – spiega Tognassi, proveniente dall’Adrense (Eccellenza lombarda) – è andato bene, giocavamo su un campo sicuramente non facile dove il nostro avversario ha conquistato la quasi totalità dei suoi punti. Siamo passati in vantaggio presto con Rantier, poi dopo poco è arrivato il loro pareggio su rigore. Nella ripresa abbiamo tenuto in mano il pallino del gioco, forse potevamo osare qualcosa di più, ma alla fine è arrivato un pareggio molto importante. Nel secondo tempo abbiamo offerto una buona prestazione con un gruppo giovane, che ha bisogno di continuità, morale, coltivando la gioia di giocare”.

Com’è andata nel reparto difensivo?
“Mi sono trovato molto bene nel 4-3-3 e nel complesso questa squadra fa bene la fase difensiva, con grande compattezza. Inoltre nella fase del possesso ci si diverte perché si gioca sempre la palla”.

Al tuo fianco c’era un altro debuttante – Vigor, il più giovane Pietro Maria Pizza.
“E’ un ragazzo giovane, che ha bisogno di continuità per sviluppare le sue qualità e credo che qui la possa trovare. Ha fatto un ottimo esordio, giocando con sicurezza”.

Ora arriva il Tuttocuoio.
“Sarà una bella partita tosta; non dobbiamo pensare al risultato, ma alla prestazione, che poi lo determina”.

Rispetto a domenica scorsa, il Carpaneto ritroverà il difensore e capitano Marco Fogliazza, che ha scontato il turno di squalifica. Sicuri assenti per infortunio il portiere Alessandro Terzi, il centrocampista Federico Abelli e il difensore Davide Zuccolini.

L’AVVERSARIO – Il Tuttocuoio è allenato da Davide Mezzanotti, tecnico toscano che da giocatore vanta una brillante carriera da difensore vestendo – tra le altre – le maglie di Brescia, Pescara, Vicenza, Napoli e Livorno.

La formazione neroverde è attualmente undicesima in classifica con 23 punti, frutto di sei vittorie, cinque pareggi e sette sconfitte. Con le sue quindici reti segnate è il quarto attacco meno prolifico del girone dopo Sammaurese, Colligiana e Correggese a quota 14), mentre le diciassette marcature subite testimoniano la buona solidità difensiva.

Domenica scorsa, la compagine neroverde toscana ha conquistato il bottino pieno nel match casalingo contro la Correggese. ”E’ stata – afferma Mezzanotti – una vittoria importante contro una squadra che a livello di classifica era sotto di noi, ma che in campo ha dimostrato le sue qualità. La Correggese è rivoluzionata, tosta e da qui in poi credo possa far bene. Non era sicuramente una partita facile, abbiamo vinto credo meritatamente, ma bisogna fare i complimenti anche a loro”.

Tre punti pesanti come del resto lo sono quelli in palio a Carpaneto per provare a staccarsi dalla zona calda. “Il bottino pieno – aggiunge – pesa tanto ogni domenica, visti il grande equilibrio e la classifica corta di questo girone, con tutte le squadre che possono vincere o perdere con chiunque. Credo che la partita di Carpaneto possa essere importante per entrambe le formazioni”.

“La Vigor – conclude Mezzanotti – è una buona squadra, che non perde da nove turni e i risultati non sono mai per caso, soprattutto su orizzonti così ampi. Rossini sta facendo un grande lavoro e in rosa non mancano le individualità importanti, Rantier su tutti. Ci attende una partita molto difficile e cercheremo di fare il massimo”. I toscani dovranno rinunciare a Giammarco Chella (infortunato).

LA TERNA ARBITRALE – La sfida tra Vigor Carpaneto 1922 e Tuttocuoio sarà diretta dalla stessa terna designata per l’impegno originario: arbitro Davide Faraon della sezione Aia di Conegliano e assistenti Kevin Mazzucchi di Bolzano e Francesco Scifo di Trento.

LA CLASSIFICA – Fiorenzuola 42, Rimini 41, Villabiagio 37, Imolese 36, Aquila Montevarchi 30, Sangiovannese, Forlì 29, Romagna Centro 28, Pianese 27, Lentigione 24, Tuttocuoio 23, Castelvetro, Vigor Carpaneto 1922, Sammaurese 22, Sporting Trestina 21, Sasso Marconi 20, Vivi Altotevere Sansepolcro, Colligiana, Mezzolara 17, Correggese 11. (Vigor Carpaneto 1922, Tuttocuoio, Lentigione, Sangiovannese una partita in meno).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.