PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Un San Silvestro pirotecnico e danzante al Castello di Gropparello

Capodanno di scintillii, champagne e fuochi d’artificio al Castello di Gropparello (Piacenza)

Più informazioni su

I fuochi che conquistano il cielo sopra il Castello di Gropparello (Piacenza) e illuminano i boschi e le valli, entrando in competizione con una luna sempre suggestiva. Non si tratta di fantasmatiche proiezioni delle antiche battaglie ma della pirotecnica conclusione di un modo diverso e spettacolare per festeggiare il 31 dicembre 2017, nella misteriosa cornice di un maniero che aggiunge un altro giorno alla sua storia plurisecolare.

Quello in programma alla rocca sulle colline piacentine è un Capodanno di scintillii, champagne e fuochi d’artificio, che propone visite guidate da brivido a contorno di una cena di gala con veglione danzante e gran finale con brindisi di mezzanotte.

Alle 19, il lungo viale del castello, illuminato da padelle romane, introduce gli ospiti al Ponte levatoio, dove il proprietario si propone come guida d’eccezione tra le sale e le stanze al crepuscolo, quando la luce del sole si ritira e lascia spazio alle ombre della notte.

Il percorso si conclude con l’ingresso nelle Antiche Cucine, dove gli chef del Castello avranno preparato un ricco aperitivo, servito a lume di candela.

Il lungo sentiero nel bosco, che conduce gli ospiti a una Masseria allestita a festa tra cristalli e agrifoglio, è circondato da cespugli di piante a bacca rossa – rose canine, meline da fiore, cotonaster e biancospino – illuminate dalle fiaccole a terra.

Da sempre, il sentiero viene attraversato dagli abitanti del castello con lo spirito di chi esegue un rito propiziatorio di bellezza e abbondanza, da condividere con i partecipanti.

Alle 21, il suono del sax è il segnale d’inizio di una lunga serata romantica con musica e danze dagli anni ’60 agli anni ’90, per aggiungere una nota nostalgica a un’atmosfera densa di luci e colori.

A mezzanotte in punto, si può brindare in giardino sotto le stelle, tra fontane di fuoco e girandole di luce con champagne, panettone della Casa e pasticceria mignon.

Il brindisi non è una conclusione, ma il preludio ai ritmi da discoteca o alla suggestiva visita guidata notturna del castello alla ricerca dei fantasmi, che sono soliti festeggiare per conto loro, divertendosi a spaventare gli avventori con segnali inquietanti della loro presenza.

Le lenticchie e il cotechino “della Buona sorte”, serviti all’1.30, chiudono il portone di un’ultima notte da ricordare, ma non chiudono i festeggiamenti, che si prolungano con il pranzo di gala del primo dell’anno e la visita guidata pomeridiana con brindisi beneaugurante finale e gran buffet di dolci.

La cena di gala con veglione danzante è proposta al prezzo di 135 euro per gli adulti e 70 per i bambini, non inclusivo delle visite guidate, che partono da un prezzo di 10 euro, variabili a seconda dell’orario.

Il pranzo di gala del primo dell’anno è offerto a 50 euro, mentre la visita guidata pomeridiana con brindisi beneaugurante finale e gran buffet di dolci ha un costo di 18 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.