PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volley B2, per Pavidea oggi trasferta insidiosa a Senago

?In settimana Marini ha preparato minuziosamente la partita, senza tralasciare nessun particolare e pretende dalle sue giocatrici la stessa grinta, voglia e capacità di soffrire viste nelle ultime partite.

Più informazioni su

Per Pavidea Ardavolley Fiorenzuola attesa da una trasferta insidiosa oggi, sabato 9 dicembre alle ore 21 a Senago, contro una squadra alla disperata ricerca di punti salvezza.

La formazione milanese partita con i favori del pronostico, ha perso per infortunio un paio di giocatrici importanti oltre al forfait per motivi di studio di Stefania Okaka, una delle stelle di questo Girone di B2. E così la compagine lombarda si è ritrovata invischiata nei bassifondi della classifica da dove sta tentando disperatamente di uscire.

Sabato scorso ha dato grandi segni di risveglio impegnando a fondo la capolista Busa Gossolengo, strappandole anche il primo set prima di soccombere 3-1 lottando comunque in tutte le frazioni. Due le vittorie finora conseguite dal Senago ai danni di Cremona e Alseno.

Tra le lombarde occhio ai due centrali, Silvia Sala e Stefania Colombo sempre molto pericolose a muro e in attacco e alla schiacciatrice Svetlana Safronova che, pur non nelle migliori condizioni, rappresenta sempre uno spauracchio per le difese avversarie. L’altra banda, Marta Faccini, ex Alsenese è una giovane dalle grandi prospettive e se Coach Galimberti saprà farla crescere potrà diventare un’ottima giocatrice per la categoria.

Fiorenzuola arriva alla sfida col morale a mille dopo le buone prestazioni di Cremona e contro Sanda in casa, con il recupero fisico di Chiara Tonini, non al top ma a disposizione, ma dovrà ancora fare a meno di Francesca Ermoli alle prese con un fastidio alla caviglia che non le dà pace.

In settimana Marini ha preparato minuziosamente la partita, come sempre, senza tralasciare nessun particolare e pretende dalle sue giocatrici la stessa grinta, voglia e capacità di soffrire viste nelle ultime partite. Partire forte, aggressive al servizio, feroci in difesa e non deprimersi alla prima ricezione sbagliata ma reagire, di squadra, e continuare la striscia vincente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.