Amazon, vertice a Roma con Poletti e De Micheli il 2 febbraio

Si svolgerà il 2 febbraio prossimo un incontro al Ministero del Lavoro sulla vertenza Amazon che ha coinvolto il centro di Castelsangiovanni (Piacenza).

Ricordiamo che i sindacati di categoria, Cgil, Cisl, Uil e Ugl hanno promosso lo sciopero del black friday ed altre mobilitazioni per chiedere alla controparte aziendale di avviare un dialogo sull’organizzazione del lavoro all’interno del maxi stabilimento.

All’incontro a Roma saranno presenti i vertici nazionali del colosso americano dell’e-commerce, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Paola De Micheli, che fin dall’inizio ha seguito da vicino la vicenda.

A questo primo incontro nazionale ne seguirà un altro al quale saranno convocati i sindacati di categoria.

La nota di Ugl 

In merito alle notizie stampa apprese nella tarda serata di oggi, secondo le quali il Ministero del Lavoro si è attivato per un incontro con Amazon Italia il prossimo 2 febbraio, senza la presenza delle OO.SS. al tavolo, che saranno, si legge, convocate in un secondo momento, teniamo subito a precisare per quanto riguarda la scrivente Organizzazione che non riteniamo affatto soddisfacente la risposta delle istituzioni che esclude i rappresentanti dei lavoratori e asseconda la protervia di Amazon che già in occasione dell’incontro in Prefettura a Piacenza aveva voluto incontrare le istituzioni in assenza di coloro che rappresentano le maestranze.

Fermo restando che concorderemo con i colleghi delle altre Organizzazioni sindacali e con i lavoratori l’atteggiamento da adottare, non possiamo, nell’immediato e di getto, esimerci dal rilevare che ad oggi non ci eravamo accorti di particolari vicinanze “fin dall’inizio” della vicenda sindacale di Amazon e che questa iniziativa non è certo di quelle che faranno ricordare questo governo, agli ultimi atti, come un ministero che si è distinto per la volontà di affermare la sovranità e l’interesse nazionale sui benefici di parte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.