Quantcast

Atletica Piacenza, il 2018 inizia subito in pista

Più informazioni su

L’Atletica Piacenza apre il 2018 con un weekend all’insegna degli esordi in diverse manifestazioni indoor nel nord Italia.

A Parma, Francesco Pelagatti e Nasko Stamenov sono stati protagonisti di una gara di salto in alto davvero di alto livello: il vincitore, Eugenio Meloni, ha saltato 2,10m. Pelagatti e Stamenov, all’esordio stagionale sono arrivati rispettivamente alle misure di 1,90m e 1,70m: anche se ancora lontani dai rispettivi primati, i due hanno avuto modo di ritrovare confidenza con la pedana dopo un inverno non agevole a causa delle temperature proibitive.

Rimanendo in Regione, ottimi risultati quelli ottenuti dai cadetti biancorossi al meeting giovanile di Modena. Da segnalare la doppia sfida in famiglia tra Matteo Milani e Samuel Signaroldi, entrambi iscritti sui 60 piani e sui 60hs Cadetti. Sui 60 piani, Signaroldi si è preso il secondo posto della finale B con il tempo di 7”84, mentre il compagno Milani è arrivato terzo con il crono di 7”90; sui 60hs, Signaroldi ha superato le barriere in 9”56, invece Milani in 9”78.

Vittoria Ferrari è riuscita ad ottenere la quinta piazza sui 60piani: dopo la batteria corsa in 8”36, in finale Ferrari ha fatto registrare il tempo di 8”50. Si segnalano anche i risultati di Camilla Cesena, 8”62, e Giulia Lamberti, 8”65. Camilla Cesena ha inoltre chiuso quinta sui 60hs in 9”91.

A Padova sono state quattro le portacolori biancorosse a misurarsi con le migliori specialiste italiane di prove multiple: nella gara del pentathlon della categoria Allieve sono state ben due le atlete a far registrare la miglior prestazione italiana di categoria e anche nella gara delle Donne (junior, promesse e assolute) le concorrenti hanno fatto segnare punteggi altissimi.

Tra le allieve dell’Atletica Piacenza, la migliore è stata Sofia Porcari, che nella gara delle cinque fatiche ha ottenuto 2358, seguita da Gloria Stefli, 2169, e Federica Sogni, 1936. Tra le Donne, l’unica piacentina è stata Gaia Massari, che ha conquistato il buonissimo risultato di 2387 punti.

Chiude la trafila Chiara Fagnoni: nel meeting indoor di Bergamo, Fagnoni ha corso i 60m piani in 8”08, buon esordio stagionale per la promettente sprinter.

Anche questa stagione al coperto è iniziata per l’Atletica Piacenza, pronta a sfoderare il meglio dei propri atleti nelle prossime gare, dopo questi primi promettenti assaggi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.