Quantcast

Boom di iscrizioni al corso dell’Accademia della Cucina Piacentina fotogallery

Sarà il desiderio di riscoprire i sapori della tradizione, sarà la moda dei talent dedicati alla cucina. Sta di fatto che l’Accademia della Cucina Piacentina ha registrato il tutto esaurito, per il nuovo corso dedicato ai piatti di Piacenza e Provincia.

Circa 50 gli iscritti, spiega con soddisfazione e stupore il presidente del sodalizio, Mauro Sangermani. Un numero che ha reso necessario istituire un doppio turno degli ‘studenti’ davanti ai fornelli, nella sede dell’associazione in via Gaspare Landi, per poter soddisfare tutte le richieste.

Nella serata di ieri, lunedì 15 gennaio, prima lezione del corso, con una formula consolidata: prima la teoria e dopo la pratica (e cioè la degustazione dei piatti preparati).

Ricco il menù: come antipasto l’insalata del Farnese, con petto di pollo, insalata, frutta secca e canditi (un piatto rinascimentale, spiega Sangermani, perché era usanza dell’epoca abbinare sapori dolci e salati), passatelli, bolliti e torta per finire.

Un ottimo modo per sconfiggere il blue monday.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.