Borgotrebbia, Fiazza (Pd) “Riparare la recinzione dell’area verde e arredare il gazebo”

Riparare le rete di un’area verde e arredare il gazebo pubblico.

Sono due interventi inerenti Borgotrebbia che, secondo il consigliere comunale Christian Fiazza (Pd), necessitano di una risposta urgente da parte della Giunta Barbieri.

«In via dei Bazachi esiste un piccolo campo giochi per i bambini del quartiere. Nelle scorse settimane, tuttavia, la recinzione – destinata a garantire ai piccoli fruitori la possibilità di giocare in perfetta sicurezza – è stata divelta in varie parti. È un netto segnale di abbandono e trascuratezza di Tobruk. Alcuni abitanti hanno messo una pezza spontanea e “fai da te”, ma non idonea a impedire l’accesso furtivo al campetto. Invito l’amministrazione a rimettere in sicurezza il parco giochi sostituendo o riparando la delimitazione».

Per Fiazza «Borgotrebbia non va dimenticata, perciò continuerò a tenere alta l’attenzione su questa frazione – così come le altre -, dando eco alle piccole ma fondamentali segnalazioni per la vita della comunità. Nei primi mesi del 2017, su via Trebbia è stato posizionato un gazebo prefabbricato con lo scopo di fornire un punto di ritrovo ai residenti che quotidianamente accompagnano i figli o i nipoti al campo giochi e socializzano fra di loro. I singoli cittadini e il comitato “Uniti per Borgotrebbia” hanno richiesto una sistemazione semplice e funzionale della copertura, così da renderla fruibile a chiunque», prosegue Fiazza.

«Tale esigenza è emersa anche nell’incontro pubblico che il sindaco Barbieri ha tenuto in Parrocchia nel settembre 2017. Nonostante ciò, non sono mai state rese note eventuali tempistiche di realizzazione. Ho interrogato la Giunta per sapere se abbia intenzione di arredare il gazebo e porlo sotto la custodia di un istituto privato di vigilanza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.