Quantcast

Case Acer via Marinai, Zanardi (Liberi): “Ascoltare i cittadini”

Sabato scorso, in qualità di consigliere comunale, su invito di alcuni residenti, ho fatto un sopralluogo al quartiere Farnesiana-Peep presso un edificio delle case popolari in Via Marinai d’Italia.

Lo afferma in una nota l’esponenti piacentina di “Liberi” Gloria Zanardi, consigliere comunale di Piacenza.

Ho potuto così appurare lo stato in cui versa l’immobile in questione: nelle aree esterne, nelle parti comuni e anche all’interno di un appartamento.

Ho rilevato criticità sotto molteplici profili: sicurezza, decoro ed igiene.
L’illuminazione nelle aree antistanti all’ingresso degli immobili è insufficiente: sono stati rimossi dei lampioni pericolanti e mai sostituiti.

E’ evidente che una buona illuminazione è fondamentale per la sicurezza, fungendo anche da deterrente per i malintenzionati. Chiaramente, vi sarebbe anche la necessità di un maggior controllo da parte delle forze dell’ordine nella zona.

Inoltre, anche strutturalmente, l’edificio mostra pecche, sia all’esterno che all’interno, come ad esempio copiose infiltrazioni e presenza costante di insetti.

Queste problematiche sono già state sottoposte agli enti competenti, tuttavia senza riscontro. Coloro che lamentano quanto sopra vorrebbero essere ascoltati da Acer e soprattutto dal Sindaco, semplicemente per avere risposte (dopo le promesse) e per capire se ci sono prospettive di intervento in futuro, consapevoli di tutte le difficoltà che possono manifestarsi in questo ambito.

Anche in un’ottica di programmazione dell’attività e di interventi da parte del Comune e di Acer credo che sia doveroso ascoltare i cittadini per poi valutare le priorità.

Visto che le richieste formali non hanno sortito effetto rivolgo anch’io un invito, nel mio ruolo, all’amministrazione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.