Quantcast

Dall’auto lanciano un ordigno in via Boselli

Più informazioni su

Un’utilitaria si ferma intorno alla mezzanotte tra sabato e domenica scorso davanti alla vetrina del centro Scampoli di via Boselli a Piacenza.

I resti del petardo esploso

Dal finestrino viene lanciato un oggetto infuocato, poi l’utilitaria riparte in tutta fretta. Pochi istanti dopo si vede un bagliore causata da un’esplosione che provoca la rottura di un vetro interno del negozio.

Una dinamica su cui non ci sono dubbi, catturata per intero dalle telecamere di videosorveglianza.

Pare risolto quindi il mistero del boato sentito quella notte da numerosi cittadini, che si sono interrogati sulla causa scatenante.

La titolare del negozio, all’esterno perfettamente intatto, ha scoperto il danno solo ieri mattina, quando è tornata al lavoro dopo la chiusura del fine settimana.

Una vetrina interna infatti, in corrispondenza dell’insegna esterna e dietro il muro dove è stato lanciato quello che la polizia ritiene essere un petardo, era infranta, verosimilmente per lo spostamento d’aria causato dall’esplosione.

Sul posto gli agenti delle volanti che ha rinvenuto frammenti del petardo esploso e avviato le indagini del caso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.