Europei U23 e Cadetti, buone prove degli spadisti piacentini

Buone prova degli spadisti del Pettorelli, che nel fine settimana tra il 13 e 14 gennaio sono stati impegnati nella tappa italiana del torneo Under 23 e nella seconda prova nazionale cadetti a Terni.

A Busto Arsizio (U23), dove la qualità degli atleti era davvero alta così come il tasso tecnico mostrato in pedana, si è messa in luce Margherita Libelli, mentre sono state fermate nella fase di gironi Vittoria Varesi, Elena e Stefania Perna.

Sul versante maschile, Francesco Curatolo e Alessandro Sonlieti si sono battuti bene, cedendo solo agli scontri diretti (Curatolo ha perso per una sola stoccata 15-14). Hanno, invece, pagato l’inesperienza Amedeo Polledri e Riccardo Salvatori, sconfitti nei gironi eliminatori, nonostante lo sprone di Andrea Polidoro che ha seguito i ragazzi nella trasferta.

A Terni – oltre 400 da tutta Italia gli spadisti in pedana – va registrata la convincente prova di Bartolomeo Curatolo e Michele Comolatti, che hanno ceduto ad avversari più forti solo al terzo scontro diretto, dopo aver superato con agilità i gironi. Bene anche Luca Visentini, arrivato alla seconda diretta. Filippo Marzini è stato fermato ai gironi.

Nella spada femminile, hanno tenuto testa ad avversarie agguerrite anche le cadette Matilde Burgazzi, Chiara Ocari e Giulia Civardi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.