Quantcast

Monza si aggiudica l’allenamento congiunto al Palabanca

Più informazioni su

WIXO LPR PIACENZA – GI GROUP MONZA 1-3 (21-25, 30-28, 22-25, 14-25)

WIXO LPR PIACENZA : Manià (L), Parodi 10, Alletti 2, Giuliani (L), Marshall 7, Di Martino 3, Baranowicz 3, Kody 20, Yosifov 7, Hershko 10, Cottarelli. NE: Fei, Clévenot. All: Giuliani
GI GROUP MONZA: Buti 5, Arasomwan 2, Dzavoronok 7, Brunetti (L), Finger 11, Shoji 1, Walsh 1, Rizzo (L), Langlois 10, Botto, Terpin 5, Beretta 7, Barone 3, Hirsch 9, Plotnytski 8. All. Falasca.

WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 9
Errori 19

Ricezione
Positiva 49%
Perfetta 32%

Attacco 44%

Muri 5

GI GROUP MONZA
Battuta
Ace 9
Errori 20

Ricezione
Positiva 42%
Perfetta 26%

Attacco 52%

Muri 10

Piacenza – Nel week end riservato alla Final Four di Coppa Italia, ad uscire vittoriosa dall’allenamento congiunto del PalaBanca è la Gi Group Monza di coach Falasca.

Nella panchina biancorossa a riposo i migliori realizzatori di coach Giuliani, Fei e Clévenot, mentre largo spazio e tutte le altre frecce della faretra della Wixo LPR.

Anche coach Falasca lascia spazio a tutti i suoi uomini bravi a mantenere continuità nonostante i cambi. Monza supera i padroni di casa in attacco (52% contro il 44% biancorosso) e a muro: 10 i muri vincenti per Beretta e compagni contro i 5 dei piacentini.

Per la Wixo LPR buona prova per Kody (20 punti), Parodi (10 punti, di cui 4 ace) ed Hershko (10 punti di cui 2 ace e 1 muro). Tra le fila della Gi Group chiudono a doppia cifra Finger (11 punti, di cui 2 ace) e Langlois (10 punti, di cui 3 ace ed il 70% in attacco).

Il prossimo impegno di Fei e compagni è fissato per domenica 4 febbraio (ore 18:00) quando al PalaBanca farà visita la BCC Castellana Grotte per il match valido per la settima giornata di ritorno.

L’ALLENAMENTO
Coach Giuliani manda in campo Baranowicz in regia, Kody opposto, Parodi e Marshall in posto 4, Yosifov e Alletti al centro, Manià libero.

Primo parziale equilibrato e sul punto a punto, poi Hirsch mette il turbo passando rapidamente dal 21 pari al 21-25.
Buona partenza nel secondo set per Piacenza subito sul 4-1 con Kody. Monza recupera e sorpassa i padroni di casa grazie alle battute vincenti di Hirsch (5-7 e 5-8) e Dzavoronok (6-12) quindi l’ace di Parodi (10-13) dimezza le distanze. Il muro di Walsh segna però il nuovo +6 (12-18) per gli ospiti, Parodi (14-19), Yosifov (ace 15-19) e Baranowicz (ace 17-20) innescano la rimonta coadiuvati da Marshall (19-21) e Kody per il -1 (21-22). Il muro di Beretta riporta sul +2 Monza (21-23), Marshall trova uno spiraglio nel muro ospite per il 23 pari. Marshall (25-24) e Di Martino (27-26) trovano l’appiglio per il sorpasso poi la battuta out dei lombardi permette a Marshall, a muro, di chiudere il set sul 30-28.

Nel terzo set coach Giuliani inserisce Hershko al posto di Marshall. Avvio equilibrato e punto a punto poi Terpin (2-4) ed il muro di Monza su Hershko fermano la Wixo LPR sul 2-5. Il buon turno in battuta di Hershko (ace 5-5) mette in difficoltà la ricezione ospite e consente a Yosifov di mettere a segno a muro un break di 3-0 (8-5). Il primo tempo di Beretta (11-10) mette il fiato sul collo ai biancorossi che si vedono affiancare sull’11-11. Monza trova l’allungo con l’attacco out di Parodi (15-17), il muro di Di Martino annulla sul 17 pari ma l’ace di Plotnytskyi (18-20) ed il primo tempo di Finger (19-21) lasciano indietro Baranowicz e compagni. Kody (21-22) ritrova la scia lombarda che cambia marcia sul finale con Barone (muro su Yosifov 21-24) e Plotnytskyi (22-25).

Partenza in salita per la Wixo LPR nel quarto parziale, subito in difficoltà sull’1-4. Coach Giuliani fa fiatare Baranowicz sostituito da Cottarelli. Il primo tempo di Yosifov fa recuperare terreno (2-4) ma Finger firma l’ace del 4-7 seguito da quello di Langlois per il 5-11. Piacenza torna a punto con la diagonale di Parodi (6-13), Kody accarezza la palla per l’8-16 e per il 12-19; il turno in battuta di Yosifov aiuta Parodi per il 13-19 poi Langlois sale in cattedra in attacco (13-20) e in battuta (13-22 e 13-24). Il confronto si chiude con la battuta sbagliata della Wixo LPR sul 14-25.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.