Quantcast

Napoleone e Piacenza, ciclo di incontri. Il 10 febbraio convegno e sfilata storica

Più informazioni su

II 9 maggio 1796 Bonaparte riunisce l’Armée d’Italie completando l’attraversamento del Po, fra Piacenza e San Rocco al Porto. Negli anni successivi, la presenza napoleonica nella nostra città porterà grandi cambiamenti e progressi, ma anche violente repressioni e sofferenze per la popolazione.

Il ciclo di appuntamenti di “Napoleone wargame, il prezzo del trionfo” presenta una fase storica cruciale e ne propone un’analisi attualissima partendo da un tema poco noto: l’insorgenza antinapoleonica e controrivoluzionaria, la rivolta della popolazione all’occupazione delle truppe francesi.

Interventi di esperti, documentazioni e rievocazioni consentiranno di conoscere personaggi, luoghi e situazioni del periodo di dominazione napoleonica del territorio piacentino. Analizzeranno aspetti talvolta trascurati dalla storiografia maggiore, riscoprendo il patrimonio artistico, religioso, musicale e i fermenti culturali della Piacenza tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento.

L’iniziativa fa parte di un ampio programma di eventi dedicati alla valorizzazione della storia e della cultura locale, realizzato dal Comune di Piacenza in collaborazione con Associazioni locali.

IL PROGRAMMA

CONVEGNO – “L’insorgenza antinapoleonica e controrivoluzionaria nel piacentino” – Sabato 10 Febbraio 2018 – Dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso l’AUDITORIUM S. ILARIO

Saluto del Sindaco di Piacenza Avv. Patrizia BARBIERI


Apertura lavori dell’Assessore alla Cultura del Comune di Piacenza Dott. Massimo POLLEDRI

Introduzione moderatore Maurizio DOSSENA – Delegato per Piacenza della Gebetsliga Carlo d’Asburgo

L’insorgenza per capire il nostro tempoMarco INVERNIZZI – Storico del movimento cattolico in Italia – Reggente nazionale di Alleanza Cattolica

La ricerca locale sulle Insorgenze nel PiacentinoCarlo Emanuele MANFREDI – Presidente della Sezione piacentina della Deputazione di Storia Patria per le province parmensi

L’Insorgenza quale tessera nel mosaico della ControrivoluzioneOscar SANGUINETTI – Direttore dell’Istituto Storico dell’Insorgenza e per l’Identità Nazionale, di Milano

Gli studi sulle Insorgenze fra cultura accademica e divulgazione di qualità
 – Massimo VIGLIONE – Storico e intellettuale

Letture intercalari a cura di Cesare Ometti dell’Associazione Culturale-Teatrale “La Maschera di Cristallo”. Un reparto in uniforme storica accoglierà congressisti e pubblico sostando all’esterno dell’Auditorium

EVENTI COLLATERALI AL CONVEGNOGli altri eventi successivi al convegno – WARGAME, il prezzo del trionfo – si pongono nell’ottica di una rivisitazione delle connessioni col patrimonio artistico, con le espressioni della cultura e della vita religiosa, nonché musicali e teatrali, e vedono un’ampia valorizzazione di esperti e di luoghi di studio piacentini.

GASPARE LANDI – VS – LUDOVICO CARRACCI
Sabato 24 Febbraio 2018 ore 15,00 Sala convegni del Museo Kronos – Cattedrale di Piacenza
Conferenza Interviene Valeria Poli, studiosa.
Seguirà visita guidata al presbiterio del Duomo per ammirare le tele di Gaspare Landi realizzate in sostituzione di quelle di Ludovico Carracci sottratte da Napoleone. A cura di: Associazione Domus Justinae: Una Cattedrale e la sua città.

NAPOLEONE E CANOVA: DUE PERSONALITÀ A CONFRONTO
Venerdì 9 Marzo 2018 ore 16,00 nelle sale di Palazzo Farnese
Conferenza a cura della Dott.ssa Antonella Gigli direttrice dei Musei di Palazzo Farnese.

NAPOLEONE A PIACENZA: IL PREZZO DEL TRIONFO
Sabato 17 Marzo 2018 ore 17,00
 – Mostra presso il salone monumentale del la Biblioteca comunale Passerini-Landi, a cura di: Daniela Morsia, Massimo Baucia, Graziano Villaggi.

Domenica 18 Marzo, ore 16.30 Galleria Alberoni, Via Emilia Parmense, 67 – Visita guidata speciale itinerante attraverso il Collegio,
a cura di Maria Rosa Pezza. 
Con letture di documenti e diari dell’epoca e custoditi nell’Archivio alberoniano e interventi musicali da componimenti e canti tradizionali francesi, austriaci e russi dell’epoca. A seguito della soppressione degli ordini religiosi Fra Zaccaria da Piacenza, illustre botanico, dovette lasciare il convento di Santa Maria di Campagna per trovare ospitalità, fino alla morte, al Collegio Alberoni al quale donò alla sua morte la sua ricchissima biblioteca naturalistica.

N – IO E NAPOLEONE
Giovedi’ 22 Marzo, ore 21,15 – 
Proiezione film “N – Io e Napoleone” di Paolo Virzì presso Multisala Corso (Corso Vittorio Emanuele II, 81)

LE OPERE DI GASPARE LANDI A PIACENZA
Sabato 7 e 14 Aprile 2018 ore 15,00
 – Visite guidate
Luoghi: 7/4 Banca di Piacenza, Fondazione Istituto Gazzola, Chiesa di San Giovanni in Canale; 14/4 Musei Civici di Palazzo Farnese, Cattedrale.
 Prenotazione: IAT PIACENZA tel. 0523/492001 iat@comune.piacenza.it

GLI INSORGENTI DI CASTEL SAN GIOVANNI
Sabato 21 Aprile 2018, dalle ore 10,00 alle 12,00
 – Esposizione di stampe antiche presso Villa Braghieri di Castel San Giovanni. Conferenza: I riflessi in Europa del Code Napoleon
a cura di Matteo Lunni e Alessia Sordi.

DAL LOUVRE DI NAPOLEONE AL LOUVRE DI ABU DHABI
Sabato 21 Aprile 2018 ore 17,00 – 
Conferenza tenuta dal Prof. Arch. Mario Botta dedicata all’idea napoleonica del “Museo Universale”. Presso Palazzo Farnese.

A TAVOLA CON NAPOLEONE: IL CIBO DI GUERRA
Sabato 5 Maggio 2018 dalle ore 19,00 in Corte Biffi, San Rocco al Porto – Dinner allestito dall’Accademia Gastronomica Maria Luigia. 
Conferenza: Il menù napoleonico a cura della prof.ssa Valeria Palmas. Rappresentazione di un processo agli insorgenti piacentini curata dall’Associazione Culturale-Teatrale “La Maschera di Cristallo”  Animazione e rievocazione storica in costume a cura dell’Associazione “Grognards de l’Armèe d’Italie”. Il 9 Maggio 1796 Bonaparte completa l’attraversamento del Po, fra Piacenza e San Rocco al Porto per riunire l’armata d’Italia. Per info e prenotazioni: Prof.ssa Giusy Tixi Civardi 329/56 41 327

Il percorso progettualeL’Assessorato alla Cultura con la collaborazione di varie istituzioni collaterali sta elaborando un ampio programma di rivalutazione della cultura e della storia di Piacenza. Il convegno sullo studio dell’Insorgenza antinapoleonica e controrivoluzionaria nel Piacentino consentirà di trattare un tema per lo più scarsamente e malamente analizzato tanto dalla bibliografia scolastica quanto dalla cultura diffusiva: ciò, sia quale evento di insorgenza di carattere generale, a livello italiano ed europeo, sia in riferimento a eventi piuttosto traumatici, ovunque e anche nel territorio piacentino, al cui riguardo saranno messi in luce personaggi, luoghi e situazioni che hanno conosciuto valori, sacrifici, sofferenze, traumi e repressioni, come si diceva ampiamente dimenticati dalla cultura di grido e che si cercherà di onorare.

Si prevede che in successivi convegni possano esser presi in esame altri temi ancora sulla linea degli attacchi a una società a misura d’uomo, con studi per una memoria valoriale sul territorio fra passato e presente – tendenze- idee/ideologie-fatti, consapevoli che, per studiare le conseguenze, occorre conoscere bene le cause. Temi di forte impatto culturale e di interesse vivo e attuale.

Gruppo di Progettazione presso l’Assessorato Cultura: Maurizio Dossena, Giancarlo Conti, Paolo Corvi Mora, Alessia Sordi, Carlo Scagnelli, Elena Montanari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.