Piacenza, con Taugourdeau e Pesenti parte il restyling biancorosso

Settimana intensa per il calciomercato di Serie C; il Piacenza è tra le squadre più attive di questa sessione invernale della campagna trasferimenti, il girone di andata sotto le attese ha convinto la dirigenza di Via Gorra ad intervenire prontamente ed in anticipo rispetto alla concorrenza

Più informazioni su

Settimana intensa per il calciomercato di Serie C ed il Piacenza è tra le squadre più attive di questa sessione invernale della campagna trasferimenti: il girone di andata sotto le attese ha convinto la dirigenza di Via Gorra ad intervenire prontamente ed in anticipo rispetto alla concorrenza.

Anthony Taugourdeau e Massimiliano Pesenti rappresentano i primi tasselli di un restyling che riguarda per ora principalmente centrocampo ed attacco.

Il francese torna in Emilia dopo sei mesi trascorsi al Trapani, periodo non certo ricco di soddisfazioni per il marsigliese che, dopo un inizio da titolare, ha perso progressivamente il posto in squadra a discapito del giovane Palumbo e degli altri centrocampisti Steffè e Girasole spesso scelti dall’allenatore Alessandro Calori.  

Per lui solo 8 presenze complessive ed una sola per gli interi novanta minuti per un giocatore che in estate aveva rappresentato il colpo di mercato dell’ambiziosa formazione siciliana desiderosa di riprendersi immediatamente la serie cadetta ma che invece si trova ora collocata al terzo posto della graduatoria, posizione evidentemente non ritenuta congrua dalla società trapanese.  

Taugourdeau arriva con la formula del prestito secco per sei mesi e va, nei fatti, a riprendersi il posto in regia che aveva lasciato a luglio a Pederzoli, giocatore che non ha quasi mai convinto sul campo, fermato anche da infortuni e squalifiche che ne hanno offuscato le qualità. 

Ritorno in città anche per il secondo acquisto biancorosso, stavolta però cambia la casacca il nuovo centravanti a disposizione di Franzini.

Pesenti, dopo la fortunata parentesi in Toscana al Pontedera con 8 reti in 16 presenze da titolare, ricalca il prato del Garilli abbandonando però la casacca del Pro Piacenza con la quale si era rilanciato con 14 reti nella passata stagione dopo le controverse esperienze con Albinoleffe e Reggiana.

All’attaccante bergamasco, dal carattere non facile e spesso protagonista di alcuni diverbi con avversari e tifosi, il compito di ridare ossigeno ad un attacco asfittico che ha spesso trovato difficoltà nel concretizzare i lavoro dei compagni.

Su Pesenti la società ha investito molto, con un contratto biennale a cifre non di molto inferiori all’importante ingaggio annuale percepito a Pontedera (70.000 euro netti) e, soprattutto, il peso e la responsabilità di guidare l’attacco verso i play-off. 

Giancarlo Tagliaferri

UFFICIALE PESENTI – Arriva l’ufficialità dell’ingaggio di Massimiliano Pesenti dal Pontedera. Il giocatore – si legge in una nota del Piacenza Calcio – ha sottoscritto con la società biancorossa un contratto fino al 30 giugno 2019″.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.