Piacenza, con Franchi e Pesenti cambia l’attacco biancorosso

Con gli arrivi di Stefano Franchi e Massimiliano Pesenti cambia la geografia dell’attacco del Piacenza calcio virando sul modulo 4-3-3, con giocatori in grado di puntare maggiormente la profondità con lo sviluppo di un’azione che miri a verticalizzazioni improvvise.

Con Simone Corazza il tridente è totalmente rivoluzionato rispetto all’inizio del campionato. In estate, complice l’assenza preventivata per infortunio dell’ex Novara, si era impostata una stagione sul 3-5-2, con un attaccante centrale in grado di fare sponda. Una punta leggera, che girasse tra le linee e gli inserimenti di almeno due centrocampisti.

I risultati non sempre confortanti, la scarsa forma di alcuni protagonisti ed la difficoltà di adattamento di alcuni interpreti hanno progressivamente costretto Franzini a spostare le attenzioni ad un centrocampo a tre con la necessità di adattare taluni giocatori a movimenti in spazi non sempre adatti alle loro caratteristiche.

Con Pesenti e Franchi si punterà maggiormente sul gioco laterale con la possibilità di agire per vie centrali con palla a terra e favorire le incursioni degli interni; l’attaccante di Treviglio rispetto a Romero a caratteristiche fisiche diverse che lo portano a lavorare meno sulla sponda aerea per gli avversari ma garantendo al contempo una maggiore presenza agonistica.

E’ proprio quest’ultimo aspetto che ha fatto propendere la dirigenza biancorossa ad agire sul mercato portandosi a casa un centravanti dalla maggior cattiveria sotto porta e con un peso caratteriale differente. Sono due gli aspetti interrogativi su Pesenti e su cui si dovrà lavorare: un aspetto meramente caratteriale che in passato lo ha portato ad un eccessivo tasso di litigiosità con il pubblico e un ambito meramente tattico sulla scorta della passata stagione al Pro Piacenza, dove l’ex-Albinoleffe faticò non poco a giocare con due ali larghe (allora erano Marra e Marchionni), mentre si esaltò con vicino una seconda punta tecnica, che suggeriva e apriva spazi (Musetti).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.