Piacenza ‘presta’ 9 educatori del nido al Comune di Parma

Piacenza ‘presta’ 9 educatori professionali al Comune di Parma, che ha necessità di coprire posti vacanti nei propri nidi.

La richiesta è arrivata dalla città ducale a metà dell’ottobre scorso, ed è stata accettata da Palazzo Mercanti con una determina dirigenziale pubblicata nei giorni scorsi. La legge consente, infatti, di fare ricorso a graduatorie di concorsi pubblici presso altre amministrazioni.

Il Comune di Piacenza autorizza, pertanto, Parma a scorrere la graduatoria (frutto del concorso indetto a Piacenza e conclusosi nell’agosto 2016) per la copertura di 9 posti di educatore presso i nidi d’infanzia comunali.

Prima di procedere alle chiamate dei candidati idonei secondo l’ordine della graduatoria concorsuale approvata, il Comune di Parma è tenuto a contattare il servizio Servizi Educativi per l’Infanzia del Comune di Piacenza. Parma non potrà contattare personale già in servizio presso il Comune di Piacenza per altre proposte di assunzione.

L’assunzione sarà a tempo determinato e di una durata non inferiore alla settimana. L’interessato potrà declinare l’offerta, senza veder pregiudicata la propria posizione in graduatoria.

L’accordo sarà valido fino al 9 agosto 2019, quando sarà decaduta la graduatoria stessa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.