Piccoli comuni e tipicità, sindaci piacentini a Roma con Coldiretti

Ci sarà anche una delegazione di sindaci piacentini giovedì 11 gennaio al Centro Congressi Rospigliosi di Roma, dove Coldiretti e Fondazione Symbola presenteranno il rapporto sui piccoli comuni e le tipicità.

Sarà infatti inaugurata la prima rassegna dei prodotti tipici dei comuni con meno di 5mila abitanti che raccontano la storia di un patrimonio naturale, paesaggistico, culturale e artistico senza eguali per la popolazione locale, ma anche per il numero crescente di turisti italiani e stranieri che vanno alla ricerca dei tesori nascosti del Belpaese.

Un appuntamento al quale prenderanno parte alcuni primi cittadini del territorio piacentino, accompagnati dal presidente di Coldiretti Piacenza Marco Crotti e dal direttore Giovanni Luigi Cremonesi.

L’iniziativa che verrà presentata è volta infatti a far conoscere le specialità territoriali conservate da generazioni negli angoli più remoti del Paese: nell’occasione verrà quindi illustrato lo studio su “Piccoli comuni e tipicità” con la mappa, i numeri e le dimensioni di una ricchezza straordinaria del “Made in Italy”.

Una risorsa del Paese custodita fuori dai tradizionali circuiti turistici che secondo Coldiretti potrà essere finalmente valorizzata e promossa grazie alla nuova legge n.158/17 che contiene misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni. All’incontro interverranno tra gli altri Antonio De Caro presidente Anci (associazione nazionale comuni italiani), Ermete Realacci presidente fondazione Symbola, Roberto Moncalvo presidente nazionale di Coldiretti.

Prevista anche la partecipazione del sindaco del comune piacentino di Cerignale Massimo Castelli, in qualità di coordinatore Anci dei Piccoli Comuni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.