Pro Piacenza, con Monni è addio ufficiale. Pronti Sarao o Shekiladze

Più informazioni su

E’ Simone Monni il primo addio ufficiale nell’attacco del Pro Piacenza in questo mercato di riparazione.

Il calciatore romano lascia i rossoneri dopo uno spezzone di stagione con poche soddisfazioni e scarso contributo alla causa: solo otto presenze, di cui due da titolare, e nessuna rete segnata a completare la sensazione di scarso adattamento alla categoria per un giocatore con un passato prevalentemente in D tra Folgore Caratese e campionato primavera con le maglie di Torino, Pescara e Siena.

Monni tuttavia non sarà l’unica partenza nel reparto offensivo che necessita di forze nuove per invertire la tendenza di uno dei peggiori attacchi del girone.

Pea punterà forte sul recupero di Riccardo Musetti che andrà a comporre il probabile tridente con Giovanni Abate e Danilo Alessandro; ormai fuori dai giochi pare la posizione di Ferdinando Mastroianni che ha fortemente deluso nella prima parte di anno; arrivato infatti per raccogliere la pesante eredità di Pesenti, il partenopeo non solo è ancora a quota zero nella casella delle marcature ma anche è parso palesemente sfiduciato nelle ultime uscite.

Per lui si tratta per un ritorno dal prestito del Carpi, dopodiché il Pro Piacenza potrà dare l’assalto all’uomo in grado di completare la batteria degli attaccanti.

Sono due i nomi sul tavolo di Armenia e Pea: quello ormai conosciuto del milanese Manuel Sarao (9 reti nel Lumezzane nel 2015), per il quale c’e la concorrenza di Casertana e Catanzaro, a cui si è aggiunto nelle ultime ore quello del georgiano Irakli Shekiladze, attaccante mancino dello Spezia che sembra poter tornare il Lega Pro dopo aver vestito la maglia del Tuttocuoio,.

Su di lui l’interesse anche del Pontedera che deve sostituire Pesenti e che sta pensando anche a Monni per rimpolpare l’attacco.

Foto propiacenza.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.