Quantcast

Quartetto jazz domenica per Allegro con brio foto

E’ nel segno del jazz il nuovo appuntamento di Allegro con brio, la rassegna di musica da camera alla Sala dei Teatini organizzata dalla Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con il Conservatorio di Musica Nicolini.

Domenica 21 gennaio alle 17, a ingresso libero, è in programma il concerto del Quartetto Jazz composto da Umberto Petrin (pianoforte), Achille Succi (clarinetti), Riccardo Fioravanti (basso elettrico) e Stefano Bagnoli (batteria).

Il programma prevede l’esecuzione di brani che Umberto Petrin ha elaborato dai frammenti tematici di alcuni Preludi per pianoforte di Debussy, ai quali verrà affiancato un tema di Thelonious Monk, musicista che ha sempre sfruttato scale simili a quelle del genio francese dell’impressionismo.

Il concerto si inserisce sicuramente tra le prime celebrazioni del centenario della morte di Claude Debussy. Tuttavia, in questa occasione, la presenza di una formazione jazz rende la proposta insolita e curiosa.

Il quartetto è formato da quattro docenti del Dipartimento di musica jazz del Conservatorio Nicolini di Piacenza, che si esibiscono per la prima volta insieme: due musicisti che da sempre si muovono nei linguaggi più attuali della musica jazz (Succi e Petrin) affiancati ad una sezione ritmica solida (Fioravanti e Bagnoli) e di comprovata esperienza nell’ambito della tradizione e del linguaggio mainstream.

Sarà molto interessante ascoltare come questi elementi sapranno assemblarsi per far riemergere sonorità che cambiarono le prospettive della musica europea, come quelle di Debussy, con rispetto pur nell’uso del linguaggio jazz e della conseguente tecnica improvvisativa che ne deriva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.