A S. Antonio è festa con il grande “Corteo” degli animali fotogallery

La tradizione della festa degli animali nella ricorrenza di S.Antonio si è ripetuta anche quest’anno nell’omonima frazione di Piacenza.

Domenica pomeriggio il momento clou con il “Grande Corteo degli animali” che vede padroni e amici a quattrozampe (ma anche a due) sfilare insieme dalla piazzetta di via Turbini fino al sagrato della chiesa per la benedizione conclusiva.

Una festa in pieno inverno tra sacro e profano, che rende omaggio e nobilita gli animali, inseparabili amici delle persone, che migliorano e allietano ogni giorno la vita di tutti noi.

LE FOTO DEI VOSTRI ANIMALI

Come al solito, è stata la Banda Ponchielli ad aprire il Grande Corteo degli animali.

IL VIDEO del corteo

Il Grande Corteo recupera in forme moderne una tradizione secolare di festa di ringraziamento per i raccolti dei campi dell’anno appena finito e di augurio per i quelli del prossimo, tradizione dalla quale ha avuto probabilmente origine il prodotto più tipico di questa festa e cioè Sua Maestà al Turtlitt.

La solenne benedizione è stata impartita per la prima volta dal suo arrivo dal nuovo parroco Padre Nobin Joseph nel cortile parrocchiale.

La giornata si è conclusa con la distribuzione di semi di grano a tutti gli astanti attorno al falò, come augurio per un 2018 fecondo di buoni ‘raccolti’ non solo economici.

IL VIDEO 

Nella mattinata l’appuntamento con la Camminata dei Turtlitt, la tradizionale marcia non competitiva sulle strade lungo il Trebbia con partenza e arrivo dal campo sportivo dell’usd Gotico in via Padre Davide da Bergamo. La corsa è stata organizzata dal CSI in collaborazione con Major Sport.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI

Lunedì 15 gennaio, apertura alle 14,30 del Banco di beneficenza e e della vendita dei turtlitt e poi alle 21,00 importante appuntamento, presso il salone Piero Bongiorni, con il convegno organizzato dalla parrocchia e dall’Azione Cattolica diocesana sugli aspetti sociali della sofferenza dal titolo “La morte ed il morire tra libertà relazione e cura” di cui è relatrice la prof. Elena Colombetti docente di bioetica all’Università Cattolica di Milano

Martedì 16 gennaio, apertura alle 14,30 del Banco di Beneficenza e della vendita dei turtlitt, con santa messa alle 18,30 come di consueto.

Mercoledì 17 gennaio, ricorrenza di S. Antonio, orari festivi per le Sante messe con benedizione di animali al termine di ognuna, vendita turtlitt fin dalle 8,30.

Alle 21.00 in chiesa, il concerto della corale Giuseppe Segalini di S. Antonio insieme al coro di Gazzola chiuderà la settimana di appuntamenti dedicata al Santo Patrono.

PROGRAMMA FESTA DI S ANTONIO A TREBBIA

Lunedi 15 ore 18.30 Celebrazione Eucaristica.

ore 21.00 Convegno organizzato dall’Azione Cattolica: La morte e il morire tra libertà, relazione e cura. Relatore Elena Colombetti docente di bioetica all’università cattolica di Milano.

Martedì 16 ore 14.30 Apertura banco di beneficenza e vendita Turtlitt.

ore 18.30 Celebrazione Eucaristica.

Mercoledì 17 ore 08.00,10.30, 16.00, 18.30 Celebrazioni Eucaristiche

al termine di ogni funzione benedizione degli animali.

ore 08.30 Apertura banco di beneficenza e vendita Turtlitt.

ore 21.00 Concerto della corale “Giuseppe Segalini” di S Antonio e del coro di Gazzola.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.