Quantcast

“Stanno aggredendo una prostituta”. Inseguiti fino ad Arena Po, poi fuggono nei campi

“Stanno aggredendo una prostituta”.

Questa la segnalazione che ha fatto scattare un inseguimento lungo 30 chilometri, da Piacenza ad Arena Po, dove i fuggitivi hanno abbandonato l’auto e si sono dileguati a piedi nei campi.

Sulla vettura la polizia ha trovato documenti e cellulari e al momento sono in corso gli accertamenti per identificare i due soggetti che sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Tutto è nato dalla telefonata di un cittadino, che alle 22 di domenica 21 gennaio ha chiamato il 113 per denunciare un’aggressione in via Dossarelli, dove a suo dire due uomini se la stavano prendendo con una donna, presumibilmente una prostituta.

All’arrivo delle volanti la coppia  è subito salito in auto, una Bmw di colore scuro, partendo in direzione di via del Commercio, urtando anche veicolo parcheggiato lungo la strada.

È immediatamente scattato l’inseguimento, a cui lungo il tragitto si sono aggiunti in ausilio anche una pattuglia dei carabinieri del Radiomobile e dei carabinieri di Sarmato. I fuggitivi hanno raggiunto la tangenziale , proseguendo verso Gragnanino e poi in direzione del confine pavese.

A un tratto hanno arrestato la loro corsa e un operatore delle volanti si è avvicinato a piedi alla loro auto, ma invece di scendere sono ripartiti a tutto gas, urtandolo. L’agente ha riportato sette giorni di prognosi ospedaliera.

Poco dopo, all’altezza della località di Monte Acuto, hanno effettivamente abbandonato la vettura, scappando a piedi nei campi.

Le indagini sono in corso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.