Quantcast

Terzo pari del Fiorenzuola, col Tuttocuoio finisce 1 a 1

Più informazioni su

Fiorenzuola – Tuttocuoio: 1-1

Fiorenzuola (4-3-3): Vagge; Cestaro, Bruzzone, Varoli, Guglieri; Cosi (1’ st Perrotti), Collodel, Bouhali; Marra, Bosio, Cremonesi (30’ st Cesari. Panchina: D’Apolito, Contini, Andreoli, Lo Bello. All. Dionisi

Tuttocuoio (4-4-1-1): Fiaschi; Ferri, Anichini, Gregorio, Bertolucci; Ciabatti (19’ st Chiti), Gialdini, Forgione (9’ st Cortopassi), Costalli; Bongiorno (35’ st Manfredi); Paccagnini. Panchina: Mascagni, Zini, Veraldi, Fino. All. Mezzanotti

Arbitro: Acampora di Ercolano (Paggiola-Pedroni)

Ammoniti Forgione (T), Ciabatti (T), Guglieri (F), Varoli (F), Gialdini (F)

Reti: 32’ Paccagnini (T), 13’ st Cestaro (F)

Un Fiorenzuola in piena emergenza, con tanti assenti, riesce a recuperare nel secondo tempo lo svantaggio iniziale ed incassa il terzo pareggio consecutivo.

Il Tuttocuoio passa alla mezz’ora con Paccagnini, i rossoneri replicano nella ripresa con Cestaro e nel finale le provano tutte per vincere, ma gli ospiti si chiudono nella propria metà campo e trovare gli spazi giusti diventa impossibile. Il pari è tutto sommato giusto, così Marra e compagni incassano gli applausi dei quattrocento tifosi del Comunale per l’impegno mostrato in campo.

Con Mazzotti e Bramante squalificati, Bollini, Bigotto, Nava e Benedetti infortunati, mister Dionisi schiera nell’undici titolare: Vagge in porta; Cestaro, Bruzzone, Varoli e Guglieri in difesa; Cosi, Collodel e Bouhali a centrocampo; con Marra, Bosio e Cremonesi a formare il tridente offensivo. Il Tuttocuoio risponde con quattro difensori, quattro centrocampisti, una sola punta sostenuta da un trequartista.

Fin dalle prime battute la partita fatica a decollare ed il Fiorenzuola fatica in fase di costruzione della manovra, davanti ad un Tuttocuoio impegnato soprattutto a difendersi. Al 25’ Cremonesi s’infila in area dalla sinistra, ma il tiro supera Fiaschi, ma un difensore riesce a spazzare la palla prima che entri in porta.

Al 32’ il Tuttocuoio massimizza la prima occasione creata: Costalli tira dalla distanza, Vagge respinge di pugno, ma la sfera finisce tra i piedi di Paccagnini che sotto porta insacca, 0-1. Nel finale di tempo Cremonesi mette in difficoltà Fiaschi con un traversone insidioso, ma l’opportunità sfuma. Nella ripresa Dionisi prova a dare una scossa ai suoi inserendo Perrotti per Cosi e spostando Marra e Cremonesi. La mossa porta i risultati sperati ed il Fiorenzuola alza il proprio baricentro, iniziando a mettere maggiore pressione alla retroguardia toscana. Ci prova Perrotti con un sinistro insidioso a sfiorare la traversa.

Poco dopo Guglieri si guadagna un’ottima punizione dalla sinistra. E’ lo stesso rossonero ad incaricarsi della battuta e pescare sul secondo palo Cestaro, che di testa trafigge Fiaschi, 1-1. Il Tuttocuoio prova a reagire con un destro di Bongiorno, ma Vagge para. E’ poi il Fiorenzuola a protestare per un presunto fallo ai danni di Bouhali e poco dopo Cestaro va sul fondo e serve Bosio in area, che però non riesce ad agganciare. Negli ultimi minuti Collodel e compagni le provano tutte per vincere, ma la palla non vuole entrare, così la partita finisce 1-1.

(dal sito del Fiorenzuola calcio)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Malteser

    È arrivato il colpo di tosse. Se anche il Villabiagio smettesse di giocare a ciapa-no, il Fiorenzuola potrebbe salutare con congruo anticipo la salvezza… dalla serie C!