Quantcast

Trasferta insidiosa per il Piacenza ad Arezzo

Trasferta insidiosa per il Piacenza che si reca ad Arezzo (domenica, ore 14.30) per dimenticare lo stop interno infrasettimanale contro il Siena che ha provvisoriamente interrotto l’onda positiva di rimonta scaturita in seguito all’affermazione sull’Olbia.

All’andata furono i biancorossi ad imporsi nella prima vittoria stagionale che diede vita ad un filotto di successi (l’unico sino ad ora del campionato) con Arzachena, Lucchese e Gavorrano che pareva preludio ad una classifica più ricca di quella attuale.

Gli amaranto stanno vivendo una momento assai tribolato con gravi problemi societari che rischiano di compromettere quanto di positivo fatto sul campo; le imminenti penalizzazioni dovute ai reiterati ritardi nel pagamento degli emolumenti e la volontà della nuova proprietà del presidente Matteoni di ridurre notevolmente il monte-ingaggi stanno progressivamente impoverendo una formazione allestita ad inizio stagione per centrare i play-off.

Il tecnico Massimo Pavanel ha perso dal mercato il portiere Borra, il difensore Rinaldi, il centrocampista Corradi e l’attaccante Disanto e si trova ora a gestire  una rosa più giovane e meno qualitativa; i toscani dovrebbero scendere in campo con Perisan in porta; Muscat, Varga e Sabatino centrali; a centrocampo dovrebbe rientrare Cenetti per Lulli mentre in avanti Moscardelli sarà affiancato da D’Ursi.

Tante opzioni per Arnaldo Franzini che in settimana ha ricevuto dal mercato l’innesto dell’esterno offensivo Davide Di Molfetta dal Vicenza; sul tavolo le opzioni del 4-3-3 o del 4-3-2-1, con Corradi che potrebbe essere impiegato come interno mancino di mediana oppure come trequartista; da tale scelta dipenderanno a cascata gli altri ballottaggi, con Franchi pronto a riprendersi il posto nel tridente offensivo oppure con la contesa tra Della Latta-Morosini e Scaccabarozzi per una maglia a centrocampo.

Probabili formazioni

Arezzo (3-5-2): Perisan, Muscat, Varga, Sabatino, Luciani, De Feudis, Cenetti, Foglia, Benucci (Talarico), D’Ursi (Regolanti), Moscardelli.

Piacenza (4-3-2-1). Fumagalli, Di Cecco, Silva, Pergreffi, Masciangelo, Segre, Taugourdeau, Della Latta (Scaccabarozzi-Morosini), Corradi (Franchi), Corazza, Pesenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.