“Il valore dell’acqua”, convegno in Cattolica con il Consorzio di Bonifica

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali) promuovono un convegno, aperto alla cittadinanza, sul tema della risorsa idrica e dell’irrigazione nel nostro territorio, di grande attualità anche a seguito della pesante siccità che ha caratterizzato la trascorsa stagione irrigua. Titolo del convegno è “Il valore dell’acqua: coltiviamo insieme il nostro futuro”.

L’appuntamento è in programma martedì 13 febbraio dalle ore 9.30 alle ore 12.30 nella Sala “G. Piana” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza in via Emilia Parmense, 84 (Piacenza). Sarà moderato da Paola Romanini, vice caporedattore del quotidiano “Libertà”. La partecipazione al convegno è libera e gratuita.

A sottolineare ragioni e motivazioni del convegno Fausto Zermani, Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza: “Interlocutori fondamentali del nostro operato, orientato all’innovazione e all’ottimizzazione del ciclo dell’acqua, sono senz’altro la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, gli amministratori, gli enti, le autorità e i responsabili e utilizzatori finali”.

“Il ciclo dell’acqua – prosegue Zermani – va interpretato. Il nostro territorio ha a disposizione grandi quantità di acqua distribuite in modo disomogeneo durante le stagioni dell’anno. L’innovazione deve contribuire all’ottimizzazione e a far crescere il valore dell’acqua, ma sono importanti anche opere e infrastrutture che la trattengano e non ne disperdano il valore”.

“L’acqua è un argomento estremamente importante, perché riguarda mille sfaccettature della vita quotidiana di ciascuno di noi” – sottolinea il Preside di Facoltà professor Marco Trevisan. “Ritengo per questo che per la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali sia estremamente importante essere coinvolta in dibattiti che riguardano l’utilizzo dell’acqua sia nelle sue funzioni di salvaguardia degli ecosistemi, sia nelle sue funzioni di apporto di acqua alle colture agricole, sia per preservare l’ambiente naturale”.

PROGRAMMA – La mattinata del convegno sarà articolata in quattro interventi e in una tavola rotonda con 8 protagonisti. Gli interventi saranno a cura di: Sandro Nanni (Responsabile sala operativa Meteo Arpae Emilia Romagna) sul clima attuale e gli scenari futuri, Marco Trevisan (Preside della Facoltà di Scienze agrarie della Cattolica, che parlerà del ciclo dell’acqua in relazione ai cambiamenti climatici, Matteo Scaglioni (Responsabile Water Management Consorzio Agrario Terrepadane) che affronterà il tema dell’agricoltura e dell’uso efficiente dell’acqua, e Adalgisa Torselli (Responsabile di Struttura Autorizzazioni e Concessioni di Piacenza Arpae) che chiuderà la parte dedicata alle relazioni parlando di “Una nuova gestione dell’acqua come bene pubblico”.

La tavola rotonda, che accoglierà le questioni poste dal pubblico, avrà otto protagonisti: gli assessori regionali Paola Gazzolo e Simona Caselli, il Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Fausto Zermani, Vincenzo Tabaglio, docente della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali della Cattolica, Marco Crotti, Presidente Coldiretti Piacenza, Filippo Gasparini, Presidente Confagricoltura Piacenza, Franco Boeri, Presidente CIA Piacenza, e Claudio Piva, Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.