Quantcast

11 candidati alla Camera e 12 al Senato. La guida a otto giorni al voto

Ultima settimana di campagna elettorale prima del voto politico del 4 marzo prossimo.

collegi camera

Una “campagna” d’inverno non solo per il clima ancora decisamente rigido, ma anche per l’assenza di momenti “caldi” nel confronto: sono infatti mancate le sfide dirette tra i grandi leader che finora si sono misurati a soltanto distanza.

Gli elettori di Piacenza e provincia dovranno misurarsi con un sistema elettorale inedito, il “Rosatellum”. Un mix di proporzionale e maggioritario che ha costretto le forze politiche a una propaganda “ibrida” sulla base dei calcoli elettorali e della qualità personale dei candidati.

Da un lato occorre spingere infatti sui simboli di partito, dall’altro sulle persone schierate nei collegi uninominali e sul loro valore di singoli.

I candidati al collegio della Camera (Piacenza e provincia) sono 11, mentre le liste sono 17. GUARDA L’ELENCO

I candidati al collegio del Senato (Piacenza e provincia, più una vasta porzione della provincia di Parma) sono 12 e le liste 18. GUARDA L’ELENCO

CORSO PER PRESIDENTI DI SEGGIO – Nella mattinata di sabato nell’aula magna della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato, si è tenuto un incontro formativo rivolto ai presidenti dei 304 seggi della provincia di Piacenza ed ai responsabili degli uffici elettorali comunali in vista dell’imminente tornata elettorale.

Il corso formativo, organizzato in collaborazione tra la Prefettura e il Comune di Piacenza, è stato tenuto da esperti Anusca ( Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e di Anagrafe) per illustrar le modalità di espressione del voto e del procedimento elettorale alla luce delle recenti novità normative in materia.

Per tornare a 5 anni fa e guardare come andarono le politiche nel 2013, ma anche per tutte le info elettorali, la Regione ha allestito questo sito web.

IL VOTO in Regione – Sono oltre 3,5 milioni gli elettori emiliano-romagnoli (secondo l’ultimo aggiornamento del giugno 2017 del Ministero dell’Interno) chiamati al voto domenica 4 marzo 2018, dalle 7 alle 23, per il rinnovo dei due rami del Parlamento nazionale, in cui all’Emilia-Romagna spetteranno 45 deputati e 22 senatori.

Rispetto alle politiche del 2013, gli aventi diritto sono cresciuti di circa 100 mila unità. Le donne sono oltre 1.800.000, mentre gli uomini circa 1.700.000.

Il numero complessivo delle sezioni elettorali in tutto il territorio regionale è 4.513: al primo posto Bologna con 1.049 seggi, in ultima posizione Piacenza con 304. Ben 44 sono, invece, le sezioni dislocate negli ospedali.

PER VOTARE SERVE LA TESSERA ELETTORALE – Per votare i cittadini devono presentarsi presso il seggio in cui risultano iscritti, muniti di un documento di riconoscimento e della tessera elettorale.

L’Ufficio Elettorale provvede ad emettere le nuove tessere elettorali per chi compie 18 anni, per chi diventa cittadino italiano o per chi ha cambiato residenza e di conseguenza anche seggio elettorale.

Per chi ha effettuato cambi di residenza, le liste sono aggiornate al 15 gennaio 2018, salvo eccezioni che potrebbero riguardare cambi di residenza complessi indicativamente tra il 15 dicembre 2017 e il 15 gennaio 2018. Per questi casi è opportuno verificare presso l’ufficio elettorale la situazione.

Per tutti i cambi di residenza o indirizzo successivi al 15 gennaio 2018 i cittadini si troveranno a votare nelle sedi e seggi precedenti.

Le tessere elettorali verranno consegnate ai cittadini dai Messi notificatori. Per recuperare le tessere in caso di mancato recapito i cittadini interessati dovranno rivolgersi all’Ufficio Messi in Piazza Cavalli.

Nel caso in cui l’elettore cambi indirizzo, l’ufficio Elettorale trasmette per posta, all’indirizzo del titolare, un’etichetta adesiva riportante i relativi aggiornamenti, che il titolare stesso incollerà sulla tessera elettorale, nell’apposito spazio.

Gli elettori che non hanno ricevuto la tessera al proprio domicilio possono ritirare la tessera presso il Quic – Via Beverora 57, aperto nei giorni precedenti le elezioni con orario continuato.

VENERDì 2 MARZO
8:15-18:00
SABATO 3 MARZO
8:15-19:00
DOMENICA 4 MARZO
7:00-23:00

E’ possibile richiedere il duplicato della propria tessera elettorale al Quic nei casi di:

deterioramento della tessera
esaurimento degli spazi destinati alla certificazione del voto
smarrimento o furto

Gli elettori sono invitati a verificare per tempo se sono in possesso di tale documento, e in mancanza a richiedere il duplicato.

La tessera elettorale è valida per 18 consultazioni elettorali; è indispensabile conservarla con cura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.